Coronavirus: 25 nuovi casi in Abruzzo, positivi a 137

Dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, sono emersi 25 nuovi casi positivi al Covid 19.

Si tratta di un 61enne di Castel di Sangro, un 69enne di Avezzano, un 34enne di Arielli, un 81enne di Ortona, un 65enne molisano domiciliato in provincia di Pescara, un 50enne di Penne, un 44enne di Pianella, un 88enne di Collecorvino, una 96enne della provincia dell’Aquila domiciliata a Silvi, un 73enne di Montesilvano, un 71enne lombardo domiciliato in provincia di Teramo, un 47enne della provincia di Pescara di cui non è indicata la residenza. Sono poi risultati positivi 3 pazienti di Crecchio: due donne di 58 e 55 anni, e un uomo di 73 anni, deceduto e che soffriva anche di altre patologie. Altri 6 casi riguardano Pescara: 3 uomini di 80, 63 e 60, 3 donne di 62, 75 e 51 anni. Ci sono poi due donne di Elice, di 59 e 67 anni; un uomo e una donna di Citta Sant’Angelo, rispettivamente di 51 e 73 anni. Con gli ultimi casi salgono a 137 i positivi in Abruzzo al Covid 19.

DONATI PRESIDI PRESIDI DI PROTEZIONE PER OSPEDALE DI VASTO

Covid-19, donati presidi di protezione per gli operatori dell’Ospedale di Vasto

Un gesto concreto per essere vicino agli operatori dell’ospedale di Vasto con una donazione “preziosa”. Protagonista la Ferramenta Torricella, di San Salvo, che ha inviato al “San Pio” i dispositivi di protezione per i dipendenti. In Direzione sanitaria sono stati consegnati guanti, mascherine, occhiali, camici per il personale, accogliendo l’appello dei giorni scorsi del Direttore generale della Asl, Thomas Schael, il quale aveva invitato le aziende a dare una mano in un momento di estrema necessità di presidi di protezione, la cui disponibilità è assai limitata sui mercati nazionali e internazionali. Il noto marchio di San Salvo, di antica tradizione nel campo della ferramenta e antinfortunistica, ha risposto con slancio e ha offerto la fornitura. Ai titolari dell’azienda il ringraziamento sincero del personale dell’ospedale di Vasto e della Direzione Asl.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *