Coronavirus e solidarietà

Arriva dal carcere di Sulmona un grande messaggio di umanità verso l’esterno. I detenuti del carcere di massima sicurezza sulmonese hanno messo cartelli appesi alle finestre del carcere e lanciato l’appello “Noi restiamo in cella, ma voi restate a casa”. E ancora: “Sono italiano e anche se ho fatto il delinquente non vuol dire che non ho senso civico e voglio esprimere tutta la mia solidarietà agli agenti, ai dottori, agli infermieri e ai volontari che in questo carcere portano la loro professionalità”. Non solo scritti, ma anche fatti: alcuni dei reclusi si sono messi all’opera per realizzare delle mascherine in cotone alle quali è poi possibile applicare un ulteriore filtro di protezione. Se superaranno i controlli necessari, sarano utilissime al consumo interno ma che potrebbero essere messe anche a servizio della comunità.

IL SINDACATO POLIZIA SIAP DONA 120 MESCHERINE

Il sindacato di Polizia SIAP dona 120 Mascherine agli operatori impegnati sul territorio. Il Segretario Provinciale SIAP di Pescara, Vincenzo Colangelo, ci spiega come in questo difficile momento personale delle varie specialità della Polizia di Stato è costretto a lavorare in condizioni di estremo pericolo mettendo a serio rischio la propria salute e quella dei propri famigliari, Per tale motivo, continua Colangelo, abbiamo deciso di acquistare 120 mascherine del tipo FFP2 e donarle agli operatori impegnati sul territorio, con l’obbiettivo di consentire loro di lavorare con un minimo di sicurezza in più e spronare l’amministrazione a fornire mezzi e materiali più sicuri allo scopo.  Provvederemo a consegnare il materiale già nei prossimi giorni e contiamo di ripetere l’iniziativa al più presto possibile.

200 MILA ALLA ASL DE L’AQUILA AL SAN SALVATORE

L’Aquila per la vita onlus ha deciso di donare ben 200 mila euro al reparto malattie infettive dell’ospedale San Salvatore, diretto dal professor Alessandro Grimaldi, e al reparto terapia intensiva diretto dal professor Franco Marinangeli. A renderlo noto il presidente Giorgio Paravano, e i componenti del cda Francesco Aloisi, e Maria Rosaria Ciccarelli. Nei giorni scorsi c’è stata una riunione con il direttore generale della Asl provinciale aquilana, Roberto Testa. I fondi provengono da donazioni raccolte per finanziare in particolare la lotta al cancro che l’associazione sostiene, come ad esempio il supporto psicologico malati oncologici e borse di studio. Questa volta invece in vista l’emergenza viurs, verranno supportati i reparti di Malattie infettive e di Anestesia Rianimazione con progetti specifici.

LANCIANO, 4 ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE IMPEGNATE NELLA DISTRIBUZIONE DI FARMACI

Gli Alpini del Gruppo PC Maurizio Rosato impegnati in una consegna di ossigeno

La Croce Rossa Comitato di Lanciano, i volontari della San Filippo Neri, i Vigili del Fuoco in Congedo e il Gruppo di Protezione Civile ANA ‘Maurizio Rosato’ da giorni sono impegnati nella iniziativa promossa dal Comune di Lanciano di consegna gratuita ai cittadini di età superiore ai 65 anni di farmaci a domicilio. Partita una settimana fa, le quattro associazioni sono state impegnate giornalmente nel servizio che vede coinvolte le dieci farmacie della città e i medici di base. Sono questi ultimi, consultati dai loro pazienti, a richiedere i medicinali alle farmacie le quali, ogni sera, alle ore 20, comunicato ai gruppi di Protezione Civile il numero dei farmaci da consegnare e che vengono ritirate l’indomani, alle ore 9, per essere distribuiti. Sono assicurate anche le urgenze.

VENTILATORE POLMONARE DONATO AL’’OSPEDALE RENZETTI DI LANCIANO

La Croce Arcobaleno Onlus di Lanciano ha consegnato un ventilatore polmonare all’ospedale Renzetti, mettendolo a disposizione della Asl 2, diretta dal manager Thomas Schael, per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Un gesto di solidarietà per aiutare i pazienti ma anche un segno di vicinanza al personale sanitario, in prima linea in questi giorni difficili. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *