Coronavirus e solidarietà

L’Abruzzo solidale” è composto anche dalla classe imprenditoriale locale, che mette a disposizione le proprie risorse per aiutare il territorio in questo momento di crisi. «Ho ricevuto una telefonata del signor Nicola Di Nicola – ha raccontato il Sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale, Umberto D’Annuntiis – a capo della famiglia proprietaria della catena di negozi “Globo”, che mi annunciava la donazione della somma di 100.000 euro da destinare all’emergenza socio-sanitaria legata al corona virus. Oggi, il Presidente Marco Marsilio ed io personalmente, ringraziamo il signor Nicola Di Nicola per averci comunicato la donazione fatta alla Regione Abruzzo per l’acquisto di attrezzature per i nostri presidi ospedalieri. Il nostro dovere istituzionale e civico è quello di offrire l’aiuto più adeguato e più tempestivo possibile, e quando anche la clase l’imprenditoriale si mette a disposizione in modo fattivo la cosa diventa straordinaria. Così ha fatto il gruppo “Globo” di Corropoli e al signor Nicola Di Nicola e tutta la famiglia, non nuovi a simili atti di generosità, va il ringraziamento del Presidente Marco Marsilio, della Giunta, di tutto il Consiglio regionale e il mio personale».

RACCOLTA FONDI LANCIATA DA ADRICESTA

Donare un aiuto concreto all’ospedale di Pescara per acquistare macchinari utili a fronteggiare l’emergenza Coronavirus come respiratori, ventilatori e monitor. Per questo è partita una campagna di raccolta fondi lanciata da ADRICESTA (Associazione Donazione Ricerca Italiana Cellule Staminali Trapianto e Assistenza) che ha già trovato il sostegno di numerosi personaggi del mondo dello spettacolo e delle Istituzioni. “È l’ora di donare”, questo lo slogan scelto dall’Associazione per stimolare la generosità degli abruzzesi e non solo per acquistare macchinari da destinare ai reparti che stanno affrontando l’emergenza covid-19 all’ospedale Santo Spirito di Pescara. «L’unione fa la forza – spiega Carla Panzino, presidente di ADRICESTA e motore di questa nuova iniziativa – e per questo abbiamo chiamato attorno a questo progetto tanti amici, da Antonello Angiolillo a Giò Di Tonno, da Tiziana Di Tonno a Sebastiano Somma, Vincenzo Olivieri e Marco Papa, per arrivare a Dario Ricchizzi e tanti tanti altri ancora che ci stanno mandando ora dopo ora i loro appelli per donare. Mano a mano che raggiungeremo le cifre necessarie a comprare i macchinari andremo immediatamente ad girare i fondi alla ASL per acquistare gli strumenti che possono salvare delle vite umane. Stiamo affrontando la più grande battaglia medica a livello mondiale della nostra storia recente e dobbiamo unirci per fronteggiarla. Dobbiamo concentrare gli slanci di generosità al nostro territorio che sta reagendo in maniera eccezionale». Per donare si potrà fare un versamento con questo IBAN: IT65S0200815412000102632085 UNCRITM1RM2 intestato ad ADRICESTA Onlus con la causale: aiutiamo l’ospedale. La donazione è fiscalmente deducibile e rappresenta un modo concreto per aumentare la dotazione strutturale del nosocomio di Pescara, centro di riferimento per l’emergenza Coronavirus. «È importante fornire il prima possibile i macchinari allo straordinario personale medico e infermieristico che sta lottando con tutte le sue forze contro questo virus – spiega ancora Carla Panzino – perché con più respiratori, più monitor, più mascherine, più dispositivi di protezione individuale riusciremo a salvare più vite umane. Il nostro obiettivo è quello di fornire ai medici ciò di cui c’è maggior bisogno istante per istante, per questo è importante avviare un flusso costante di donazioni». Per informazioni, Carla Panzino – Presidente ADRICESTA, 3331167376 – Whatsapp 3371078397, info@adricesta.com

CHIESA EVANGELICA CRISTIANA CINESE DI PESCARA DONA MASCHERINE ALLA POLIZIA

L’attuale situazione emergenziale data dalla diffusione epidemiologica del COVID-19 ha reso insufficiente la disponibilità di dispositivi di protezione individuale, rendendo difficile lo svolgimento dei servizi istituzionali da parte di tutti quegli operatori di polizia che giornalmente lavorano in strada per garantire e vigilare su i giusti comportamenti da tenere in conseguenza dell’emergenza. È durante situazioni difficili, come quella che stiamo vivendo, che gli uomini si elevano a sentimenti di altruismo ed aiuto che unificano al di là delle differenze di razza, di politica e di religione, e che rendono possibile fronteggiare, uniti, le avversità. La Polizia di Stato e tutti gli uomini e le donne che ne fanno parte, in una nota, ringraziano la Chiesa Evangelica Cristiana Cinese di Pescara che ha donato mille mascherine anti contagio da distribuire agli operatori di polizia impegnati nei servizi di contrasto alla diffusione del contagio da Coronavirus. Analogamente, si ringrazia la ditta Disinfest Control, che ha provveduto a sanificare e disinfettare tutti i mezzi della Polizia di Stato utilizzati per i servizi anti contagio attuati in Pescara e Provincia.

DAL FONDO COLLETTIVO DI SOLIDARIETÀ TUA DONAZIONE ALLA ASL 2 LANCIANO-VASTO-CHIETI

Il Fondo Collettivo di Solidarietà Tua del distretto di Chieti, presieduto da Maurizio Di Pardo, ha deciso quest’anno di rinunciare al consueto pranzo associativo, in programma il 25 aprile, devolvendo la somma di 1.000 euro alla ASL 2 Lanciano Vasto Chieti.

DA CARITAS E MECCANICAL AUTOMATION TUTE E MASCHERINE ALL’OSPEDALE DI ORTONA

Questa mattina la Caritas ha donato all’ospedale Bernabeo di Ortona delle tute di protezione per gli operatori sanitari. La Meccanical Automation, di San Salvo, ha fatto arrivare delle mascherine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *