La solidarietà al tempo del coronavirus

L’Oncologia c’è” è scritto su uno striscione appeso a un balcone dell’ospedale di Chieti. E c’è davvero, in tutti i sensi. Continua a esserci per tutti i pazienti, come sempre e più di sempre, a garantire le cure di cui hanno bisogno e c’è per i malati di Coronavirus. Attraverso “Voi & Noinsieme Onlus”, che raggruppa i pazienti oncologici, è scattata una grande mobilitazione, che ha permesso finora l’acquisto di beni preziosi, destinati all’Ospedale di Chieti. Grazie alla sensibilità della famiglia Di Donato, top brand del mercato professionale per le vernici in edilizia, è già stato acquistato un ventilatore polmonare, consegnato alla Pneumologia Covid diretta da Stefano Marinari, e altri due sono stati già ordinati. Oltre a dispositivi di protezione già distribuiti, questa mattina sono state consegnate 12 pompe volumetriche destinate ai reparti Covid, per un valore di 12mila euro. 

“Se riusciamo a dare un contributo significativo alla Asl nell’affrontare questa emergenza – dice Consiglia Carella, oncologa e membro dell’Associazione – è solo grazie alla generosità di tanti che sono al nostro fianco. Riceviamo donazioni di famiglie, di interi condomini, anche di persone che magari faticano ad arrivare a fine mese, ma si sentono coinvolte in questa battaglia e vogliono dare quel poco che possono. C’è un grandissimo coinvolgimento, perché mai come in questa circostanza c’è la consapevolezza che dobbiamo essere insieme, uniti, e darci forza reciprocamente”. E, se a mobilitarsi per l’emergenza Covid-19 è un’associazione di pazienti oncologici, la solidarietà genera un’emozione ancora più forte. 

QUI ORTONA

Conclusa la raccolta fondi avviata da Aziende della zona di Ortona a sostegno della Asl per l’emergenza Covid-19. Per iniziativa di Francesco D’Alessandro, Presidente del Gruppo Setra, è stata fatta una donazione, attraverso il conto corrente dedicato, finalizzata all’acquisto di tre ventilatori polmonari, preziosi nel trattamento dei malati di Coronavirus. Hanno aderito Abruzzo Art Legno, Aquila, Akea, Bonacci Antonio, Buonefra, D’Alessandro Francesco, Di Tizio Pallets, Ecotec, Fiore, Gegel, Imet, KSV, Mega, F.lli Nervegna, Orofino Giuseppe, Planet Italia, Servimar, Setra e Sieco. “E’ un segno di solidarietà e vicinanza alla nostra comunità” hanno scritto nel comunicare l’avvenuto versamento. Non ha fatto mancare il proprio contributo la Cantina Citra, per il tramite del vice presidente Lorenzo Mancinelli, che, nonostante il fermo produttivo, ha effettuato una donazione sul conto corrente. 

CENTRO TRASFUSIONALE
La Comunità Evangelica “Gesù salva” di Chieti, rappresentata dal pastore Massimiliano Bosica, ha regalato 800 mascherine (500 chirurgiche e 300 ffp2) al Centro Trasfusionale di Chieti, diretto da Patrizia Di Gregorio, cui anche la signora Adele Viscardi ha donato altre 90 mascherine ffp2. Un gesto di riconoscenza e attenzione, in un momento difficile per tutti, nei confronti di medici e personale infermieristico, sempre attenti e premurosi. 

TABLET

L’assessore al Comune di Montesilvano Anthony Aliano ha consegnato al Responsabile della Direzione medica dell’ospedale di Chieti, Fernando Di Vito, quattro tablet, dotati di schede telefoniche, per i reparti di Malattie Infettive e Medicina Covid, così da consentire ai ricoverati di effettuare videochiamate con i propri cari. La donazione è stata resa possibile grazie alla disponibilità del  manager del Centro di intrattenimento Porto Allegro, Alessandro Monaldi, sensibilizzato da Anna Lisa Bucci, avvocato di Chieti.

VILLA SANTA MARIA E LANCIANO: GLI ALPINI CONSEGNANO MASCHERINE AL PERSONALE DELLE CASE DI RIPOSO

La consegna delle mascherine a Villa Santa Maria

In questo periodo di emergenza dettata dal proliferare della pandemia provocata dal coronavirus, la consolidata collaborazione tra i Gruppi dell’ANA, si conferma fondamentale. Il Gruppo di Protezione Civile Alpini di Villa Santa Maria e quello della ‘Maurizio Rosato’ di Lanciano, hanno dato in omaggio oggi 100 mascherine ‘chirurgiche’ al personale della Casa di Riposo per anziani della cittadina, patria dei cuochi. Il capo nucleo della PC ‘Mario Giordano’ di Villa, Fabrizio Camiscia, e Filippo Marfisi, della PC Lanciano, hanno consegnato alla responsabile della Cooperativa l’Infermiere, Silvia Rosato, che gestiste la struttura, e alla caposala Carmela Simonetti. A Lanciano, un gesto di solidarietà nei confronti del personale di un’altra Residenza Anziani, ‘Il Sole’, in via Ferro di Cavallo. Giuseppe Rosato e Sergio Micolucci, sempre della Maurizio Rosato, hanno fatto omaggio di 40 mascherine per la sicurezza di chi opera a contatto con gli ospiti della struttura. Nei giorni scorsi 100 mascherine sono state donate alle Residenze per Anziani Villa Novecento, in via per Treglio all’Antoniano, in via Sant’Antonio e, inoltre, ai dipendenti del Tigre Amico, in via Fiume.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *