Spaccio di droga, i carabinieri fermano due giovani

Il Coronavirus e le restrizioni non fermano la circolazione della droga, ieri pomeriggio i Carabinieri del Nucleo Operativo Radio Mobile di Chieti hanno fermato due giovani di 25 e 22 anni che tentavano di rientrare in treno da Pescara dove si erano recati per fare un piccolo carico di stupefacenti verso Pratola Peligna.

Ad allertare i Carabinieri del NORM è stato il capo treno dopo alcune lamentele per l’eccessivo caos ed il fumo creato dai due a bordo. Appena il convoglio ha raggiunto la stazione di Chieti i militari sono saliti a bordo ed hanno fatto scendere i due criminali. Una volta scesi, i Carabinieri hanno provveduto ad una accurata perquisizione dalla quale hanno rinvenuto 7 grammi totali di eroina.

Il venticinquenne è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Chieti mentre il ventiduenne è stato segnalato alla Prefettura, ad entrambi è stata anche comminata la sanzione di € 280,00 prevista dal DPCM 25/032020 relativo alla giustificazione degli spostamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *