Solidarietà al tempo del coronovirus

C’è una lunga storia di generosità a Lama dei Peligni. Il paese ha sempre fatto egregiamente la propria parte nelle gare di solidarietà, donando molto in rapporto al numero di abitanti. E’ accaduto anche questa volta, perché la piccola comunità si è mobilitata per dare il proprio contributo e sostenere l’Azienda sanitaria nella difficile gestione dell’emergenza Covid-19. 

Sul conto corrente dedicato della Asl Lanciano Vasto Chieti sono stati versati 6.150 euro, cifra raggiunta grazie coinvolgimento di diverse associazioni: Motoclub “Tiziano Conicella”, Real Lama, Proloco Lama, Associazione Teatrale “Teatr’Art Maja”, Associazione nazionale Alpini sezione di Lama, FuturLama, Avis sezione di Lama, Circolo ricreativo “Il sorriso”. 

Un’altra Associazione, invece, Majella Sporting Team, quella divenuta famosa per avere restituito agli appassionati della montagna il Rifugio “Fonte Tarì”, ha provveduto all’acquisto di materiali già consegnati alla Rianimazione di Chieti. 

Ancora una volta Lama c’è.

Continua l’impegno della Caritas diocesana Teramo-Atri 

Volontari e operatori stanno consegnando giornalmente in media 45 pasti d’asporto e preparano quotidianamente pacchi contenenti viveri che vengono poi consegnati alla Protezione Civile per il loro recapito.

Ma l’attenzione è rivolta anche all’ambito educativo, con la consegna di tablet, strumento fondamentale per le attività didattiche a distanza, a chi non può dotarsene. La Caritas diocesana sta inoltre andando incontro alle difficoltà di tanti nell’affrontare il pagamento di affitti e bollette. Chi avesse questo tipo di esigenze può chiamare al numero verde 800023640 e inviare la documentazione alla e-mail caritas@teramoatri.it.

Per tutti coloro che ne avessero bisogno è stato poi attivato un servizio di consulenza sul Decreto Legge N.18 del 17 marzo 2020 “Cura Italia”. A questo riguardo si può chiamare sempre il numero verde 800023640 ogni giorno dalle ore 17 alle ore 18.

Dalla LFoundry una fornitura di mascherine per le pubbliche assistenze di ANPAS Abruzzo

Continuano le azioni di solidarietà nell’emergenza sanitaria da Covid-19. La LFoundry srl, multinazionale con sede ad Avezzano, ha infatti donato 800 mascherine di tipo FFP2 alle pubbliche assistenze aderenti al Comitato regionale abruzzese.

«Ho avuto modo di esprimere la gratitudine mia e del Comitato Anpas Abruzzo ai rappresentanti della società, Marcello D’Antiochia (Fab Leader) e Fabrizio Marchilli (Facility Leader). Questo pensiero solidale è una boccata d’ossigeno che consentirà ai nostri volontari di continuare ad operare in sicurezza» ha dichiarato il consigliere Anpas Loreto Picchi Mariani che, insieme al vicepresidente della Croce Blu Marsica Soccorso Fausto Leonio, si è adoperato per il coordinamento dell’iniziativa. Apprezzamento anche da parte del presidente regionale Anpas, Stefano Di Stefano, il quale ha definito l’encomiabile gesto quale segno di riconoscenza e vicinanza ai volontari in questo particolare momento. Il 30 marzo è iniziata la consegna delle mascherine FFP2 a tutte le pubbliche assistenze regionali impegnate nell’emergenza Covid-19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *