Sulmona, la sindaca Casini torna a chiedere la ‘zona rossa’: “Troppi contagi in città”

Annamaria Casini, sindaco di Sulmona, ha di nuovo chiesto alla Regione Abruzzo che venga la città venga dichiarata zona rossa. La richiesta era già stata formulata ieri in seguito ai casi di contagio da Covid 19 riscontrati alla casa di cura San Raffaele. Stamani la Casini, dopo il parere negativo della Asl1, ha mattina ha inviato una richiesta formale al presidente della Regione, Marco Marsilio, e all’assessore regionale alla Salute, Nicoletta Verì.

“I casi positivi accertati sono saliti a Sulmona a 38, di cui 34 tra i pazienti e il personale del San Raffaele. E’ nostro dovere garantire la salute dei cittadini e il numero dei contagi è divenuto preoccupante. C’è la probabilità di una notevole diffusione dell’epidemia ed è per questo che ora occorre stringere e mettere in sicurezza l’intera città con un provvedimento regionale. Esprimo forte preoccupazione sul fondato rischio che questo numero di casi, malgrado gli sforzi profusi dalle autorità locali, sia destinato a crescere, nelle prossime ore – conclude il sindaco -. Conto sul supporto delle forze politiche locali espressione della maggioranza di governo regionale per sostenere questa richiesta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *