Covid in Abruzzo: i positivi sono 2014. 4 i decessi nelle ultime ore

In Abruzzo cresce ancora il numero di contagi da Coronavirus, si è arrivati a 2.014, ma scende sensibilmente il numero dei morti dopo la giornata di ieri, la più nera dall’inizio dell’emergenza, quando si sono avuti 15 decessi. Nelle ultime ore, sono stati 4 le morti, alcune delle quali avvenute nei giorni scorsi, ma la cui positività al virus è arrivata oggi.

Sono stati 833 i tamponi analizzati (10 per cento di positivi sul totale). Nella giornata di ieri (9 aprile) i positivi erano stati 72 su un totale di 981 tamponi analizzati (7.3 per cento).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 18.088 test, di cui 11.910 sono risultati negativi, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, anche attraverso l’Istituto Zooprofilattico di Teramo e l’Università di Chieti.

Dei 83 casi positivi al Covid 19 registrati oggi, 13 fanno riferimento alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 24 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 31 alla Asl di Pescara e 15 alla Asl di Teramo.

Del totale dei casi positivi, 213 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 392 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 838 alla Asl di Pescara e 571 alla Asl di Teramo.

Il numero dei pazienti deceduti sale a 198: i nuovi decessi riguardano una 84enne di Chieti, un 68enne e un 84enne di Pescara, un 73enne di Città Sant’Angelo (spetterà in ogni caso all’Istituto Superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus, in quanto si tratta di persone che potrebbero già essere state affette da patologie pregresse); 181 guariti (di cui 151 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 30 che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Ad oggi 305 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (51 in provincia dell’Aquila, 77 in provincia di Chieti, 103 in provincia di Pescara e 74 in provincia di Teramo), 53 in terapia intensiva (14 in provincia dell’Aquila, 11 in provincia di Chieti, 19 in provincia di Pescara e 9 in provincia di Teramo), mentre gli altri 1277 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (115 in provincia dell’Aquila, 224 in provincia di Chieti, 539 in provincia di Pescara e 399 in provincia di Teramo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *