Pranzano a Pasquetta in un campo di calcio: in otto denunciati e sanzionati

Barbecue e alcolici per la Pasquetta. Località scelta per trascorrere la ricorrenza in compagnia il campo sportivo del quartiere San Paolo. In otto hanno pensato bene di eludere l’obbligo di restare a casa imposto al DL 19/2020 e hanno raggiunto l’impianto per consumare un buon pranzetto. Ma non hanno fatto i conti con gli agenti della Squadra Volante del Commissariato di Vasto, che nel corso dei controlli finalizzati al contrasto dell’epidemia da Coronavirus, intensificati nell’occasione delle festività pasquali, li ha sorpresi, identificati e sanzionare. Alla vista dei poliziotti, supportati da personale dell’Arma dei Carabinieri e dei Vigili Urbani, gli otto, visibilmente alterati dall’assunzione di alcool, hanno cercato di dileguarsi attraverso un foro praticato nella recinzione, aperto per poter accedere al campo ma il loro tentativo è risultato vano. Le persone identificate già erano note alle forze dell’ordine per i precedenti di polizia, alcuni anche già colpiti da Daspo perché componenti la frangia più estrema della tifoseria vastese. Ora per tutti scatta la sanzione amministrativa del pagamento della soma di euro 400 cadauno.

Dagli accertamenti svolti, è emerso che tra i partecipanti vi era anche un soggetto attualmente sottoposto agli arresti domiciliari per traffico di sostanze stupefacenti; lo stesso, incurante della misura cautelare cui è sottoposto e in spregio, come gli altri suoi conoscenti, al divieto di uscire dalle proprie abitazioni per arginare il diffondersi del contagio da Covid19, si era anche lasciato immortalare in alcuni scatti fotografici per ricordare l’evento. L’uomo è stato denunciato per evasione, oltre a ricevere la sanzione amministrativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *