Ortona: le opposizioni chiedono intervento del Prefetto. Non rispettata le regole costituzionali

I capigruppo del centro destra ortonese Peppino Polidori, Angelo Di Nardo, Simonetta Schiazza, chiedono l’intervento del Prefetto di Chieti affinché faccia luce su presunte riunioni, definite ‘segrete’ dalle quali le opposizioni sarebbero state escluse nonostante lo scorso 10 aprile ne avessero richiesto la convocazione. Il centro destra aveva proposto in quella occasione che venissero poste all’ordine del giorno, l’approvazione per le agevolazioni dei tributi comunali e differimento dei termini di pagamento e l’approvazione della variazione di bilancio per emergenza COVID -19. Tuttavia, nonostante questa richiesta, si legge nella lettera inviata al Prefetto, lo scorso 17 aprile la maggioranza, con il colpevole intento di escludere la minoranza consiliare, ha approvato il piano esecutivo di gestione senza provvedere alla sua tempestiva pubblicazione tuttora non ancora pubblicata.

Dunque, risulta palese una violazione dei principi di trasparenza ed imparzialità contenuti nella Costituzione.

Polidori, Di Nardo e Schiazza poi colgono l’occasione per attaccare la Giunta Castiglione, in quanto non avrebbe tenuto fede ad alcun impegno in consiglio e per questo ritengono che i cittadini debbano sapere a quale livello di bassezza istituzionale si trova la città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *