Controllo Nas in casa di riposo del chietino: 40 tra anziani e operatori sanitari positivi al Covid

Il NAS di Pescara, ha scoperto due strutture per anziani, entrambe nel circondario della provincia, sprovviste di autorizzazione e prive dei requisiti strutturali minimi. È stata informata l’Autorità sanitaria per i provvedimenti da adottare anche in riferimento ai 12 ospiti anziani attualmente presenti.

Il NAS abruzzese, inoltre, sta collaborando con l’ASL Lanciano-Vasto-Chieti in un’indagine epidemiologica finalizzata a verificare e circoscrivere la presenza del virus. In tale ambito, i militari hanno segnalato all’autorità amministrativa la titolare di una casa di riposo di San Giovanni Teatino dove oltre 40 persone, tra ospiti e operatori sanitari, su 70 che vi operano o sono lì ricoverati, sono risultati positivi al COVID-19. Le persone risultate positive entro domani sarano trasferite presso l’Ospedale di Chieti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *