Sorpresi a casa con la droga. Arrestati

Un trentenne di Larino ed un quarantaquattrenne napoletano, dimoranti a Vacri, avevano aperto una vera e propria “boutique della droga” nella casa che occupavano in pieno centro a Bucchianico; il continuo andirivieni, ripetutamente segnalato nei giorni precedenti, ha messo in moto i Carabinieri che, dopo una breve attività investigativa condotta fermando i clienti, sono passati all’azione, chiedendo alla Procura della Repubblica di Chieti un mandato di perquisizione per l’appartamento occupato dai due uomini. Nella giornata di ieri i militari di Bucchianico, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Operativo e Radio Mobile e con quelli del Nucleo Cinofili di Chieti, hanno fatto scattare l’operazione che ha smantellato la centrale di spaccio dopo aver bloccato ogni possibile via di fuga. Con l’ausilio di due cani sono stati rinvenuti 60 grammi di hashish, 67 grammi di cocaina, circa 5000€ in contanti, 5 pistole a salve e il materiale per il confezionamento.

I due spacciatori sono stati arrestati con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, su disposizione del PM Dottor Giuseppe Falasca e messi ai domiciliari, dove sarebbe dovuta iniziare una vera e propria quarantena; ma G.U e F.C. non pare abbiano recepito il messaggio in quanto il giorno seguente, quando i Carabinieri di Bucchianico sono andati a fare il consueto giro di controllo, si sono trovati davanti una scena surreale: i due cercavano di nascondere un pezzo di hashish del peso di 45 grammi. A quel punto i militari non hanno potuto fare altro che integrare l’informativa con un ulteriore tassello che verrà vagliato nei prossimi giorni nel corso del rito per direttissima scelto dai loro legali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *