Lanciano, riapre il mercato coperto ma con regole sanitarie precise

Un solo componente per nucleo familiare, fino ad un massimo di 15 acquirenti presenti nel mercato contemporaneamente, tutti muniti obbligatoriamente di mascherine e guanti, sia clienti che operatori. I clienti dovranno seguire il percorso obbligato indicato a terra e dagli avvisi affissi all’ingresso, in un’unica direzione dall’ingresso all’uscita senza la possibilità di tornare indietro; ciascun posteggio – 36 in totale secondo la nuova planimetria che tiene conto delle norme di distanziamento fisico – potrà essere occupato da un solo operatore, il quale sarà tenuto a rispettare la distanza di almeno 1 metro sia dalla clientela che dagli operatori vicini. Sarà vietato agli acquirenti toccare la merce e ciascun operatore dovrà mettere a disposizione della propria postazione del gel disinfettante con cui igienizzare le mani prima di servire un nuovo cliente. Durante le operazioni di carico e scarico non sarà possibile vendere la merce.

Sono queste le prescizioni previste e rigorosamente da rispettare da mercoledì prossimo, 6 maggio, quando le porte ddel mercato coperto comunale di Piazza Garibaldi, torneranno ad aprirsi dopo il lungo stop imposto dalla pandemia. Due saranno le giornate in cui sarà possibile fare acquisti nella struttura. Oltre al mercoledì, il mercato sarà aperto al sabato, dalle 7 alle 13. Le entrate e le uscite saranno regolamentati a cura del personale della cooperativa A.I.D.A, che si è aggiudicata il servizio per la pulizia e la guardania del mercato coperto.

Un sentito ringraziamento va ai dipendenti dell’ufficio Commercio e al settore Lavori Pubblici per la collaborazione e la disponibilità che hanno permesso di raggiungere l’obiettivo della riapertura del nostro mercato coperto comunale in sicurezza. Grazie a loro e alla pazienza dei nostri produttori ortofrutticoli che hanno atteso tanto per poter tornare a vendere, la nostra comunità potrà tornare a comprare i prodotti a chilometro zero nel mercato coperto nel rispetto delle norme di sicurezza e distanziamento a tutela della salute di tutti. Sostenere il commercio di vicinato e l’economia locale è una possibilità che dobbiamo cogliere, ancora di più in questo periodo così difficile per tutti ma in particolare per chi vive di commercio. Invito tutti al rispetto delle regole stabilite per il funzionamento del mercato, per la sicurezza e a tutela della salute pubblica”, dichiara l’Assessora al Commercio Francesca Caporale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *