Regione, la Giunta approva potenziamento la rete ospedaliera per emergenza Covid-19

Su proposta dell’assessore Nicoletta Verì, la Giunta Regionale, riunitasi a palazzo Silone, a L’Aquila, presieduta da Marco Marsilio ha approvato delibera di potenziamento della rete ospedaliera per emergenza CoVid-19.

Per poter affrontare eventuali situazioni di accrescimento improvviso della curva epidemica dei casi e per ottimizzare l’utilizzo di strutture idonee, il piano definisce un potenziamento omogeneo dei quattro ambiti provinciali con un incremento di 66 posti letto di Terapia intensiva, portando la dotazione complessiva regionale a 189 posti di terapia intensiva e una riconversione e riqualificazione di 92 posti letto di semi-intensiva, che saranno in grado di garantire una assistenza ad alta intensità di cura.

Inoltre, per far fronte alle successive fasi dell’emergenza, la regione ha programmato la riorganizzazione e ristrutturazione dei pronto soccorso con l’obiettivo prioritario di separare i percorsi e creare aree distinte di permanenza dei pazienti sospetti COVID-19 o potenzialmente contagiosi, in attesa di diagnosi. In ultimo, il piano di riordino prevede da un lato il potenziamento del trasporto secondario inter-ospedaliera per pazienti COVID, con nuove ambulanze medicalizzate dedicate e, dall’altro, consente un incremento della dotazione del personale sanitario secondo i tetti di spesa consentiti in deroga dal livello ministeriale.

Approvato il programma “Riqualificazione e ammodernamento tecnologico dei servizi di terapia oncologica di ultima generazione”. La legge n. 18/2017, infatti, assegna una quota per € 100.000.000,00 per la riqualificazione dei servizi di radioterapia oncologica di ultima generazione da ripartirsi tra otto Regioni, con particolare riferimento all’acquisto di apparecchiature dotate di robotica rotazionale. La regione Abruzzo, per parte sua, riceve un importo, a carico dello Stato, pari a oltre 6milioni di euro. Concessa alla ASL di Teramo la realizzazione dell’intervento di messa a norma per la prevenzione anti incendio e stabilite le modalità di richiesta dei fondi sia alla Regione Abruzzo sia al MEF.

Su iniziativa del presidente Marsilio, la giunta ha accolto, su volontà espressa dai Comuni interessati, la modifica della tipologia dell’intervento per gli impianti di risalita derivante dalla programmazione delle risorse residue del Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020 – Area infrastrutture – che ha assegnato alla Regione Abruzzo l’importo complessivo di 24 milioni di euro. Di questi, 6 milioni inizialmente erano previsti per il collegamento delle località Ovindoli Monte Magnola, Rocca di mezzo e Campo Felice.

La giunta, modificando la D.G.R. n°83 del 2018 ha approvato una modifica dell’intervento che diventa: “Mobilità, viabilità e parcheggi nel territorio di Ovindoli – Rocca di Mezzo- Rocca di Cambio” per un importo complessivo di € 6.000.000,00, con l’assegnazione di due milioni di euro per mobilità, viabilità e parcheggi per il territorio di Ovindoli, due milioni per Rocca di Mezzo e 2 milioni per Rocca di Cambio. Individuate le opere strategiche per la Regione Abruzzo e di completamento, riferite alla trasportistica portuale, ferroviaria, filoviaria, funiviaria, stradale, nonché delle dighe e degli sbarramenti, al fine di richiedere al Ministero competente l’inserimento nel quadro di investimenti a valere sui Fondi Nazionali e Delibere CIPE. Previsto anche il raddoppio della rete ferroviaria L’Aquila-Sulmona e la realizzazione dell’infrastruttura L’Aquila-Roma.

Approvato, inoltre, su proposta dell’assessore Mauro Febbo, il documento “Nuove prospettive per l’offerta turistica regionale durante l’emergenza sanitaria determinata dal Covid-19”. Si tratta di una rinnovata strategia per affrontare i cambiamenti della domanda turistica che vede sostenuta l’offerta di esperienze turistiche svolte prevalentemente all’aperto, nei borghi d’Abruzzo o in montagna. L’emergenza, del resto, ha colpito pesantemente il settore turismo e per fronteggiare la grave crisi economica del settore, è stato costituito un gruppo di lavoro, con l’incarico di ricercare nuove strategie in sinergia con gli operatori e le associazioni di categoria, per rivedere i piani e i programmi del marketing e delle politiche turistiche nel breve e medio periodo, durante la Fase 2.

Su proposta dell’assessore Piero Fioretti approvati interventi a sostegno di attività per il Terzo Settore, svolte dalle organizzazioni di volontariato e dalle associazioni di promozione sociale. Il finanziamento ammonta a oltre 800mila euro su risorse statali che saranno erogate in favore della regione Abruzzo per l’attuazione dell’accordo di programma secondo un accordo che avrà durata di 2 anni. Tra gli obiettivi la riduzione delle forme di povertà, la promozione dell’agricoltura sostenibile, il raggiungimento dell’eguaglianza di genere. Approvate le linee di indirizzo relative al “Sistema regionale integrato di certificazione delle competenze e di riconoscimento dei crediti formativi da apprendimenti formali, non formali ed informali”.

Approvato il bilancio dell’ADSU di Chieti, deliberato dal Consiglio di Amministrazione dell’Azienda . Approvato, su proposta dell’assessore Emanuele Imprudente, il Piano di Assetto Naturalistico della Riserva Naturale Regionale “Pineta Dannunziana”, nel territorio del Comune di Pescara. Si rinvia ad un successivo procedimento, la eventuale modifica del perimetro della Riserva Naturale per perseguire l’obiettivo di includere nel perimetro ulteriori ambiti naturali meritevoli di tutela. Approvato il progetto di legge regionale recante “Nuova disciplina del Parco naturale regionale Sirente Velino e revisione dei confini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *