Abruzzo: l’anno scolastico al via il 14 settembre

E’ fissato per il prossimo 14 settembre l’inizio dell’anno scolastico in Abruzzo. La Giunta regionale, riunita oggi nella sede di Pescara ha deliberatoalcuni provvedimenti tra cui appunto quello proposto dell’assessore Piero Fioretti, e riguardante il calendario scolastico regionale 2020/2021. La conclusione delle attività è fissato invece per il giorno 8 giugno 2021 per le scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado, e per il giorno 30 giugno 2021 per la scuola dell’infanzia.

Su proposta del presidente Marco Marsilio, la Regione Abruzzo ha aderito al progetto interregionale “Semplificazione+” volto all’attuazione di misure di semplificazione sui procedimenti amministrativi connessi al programma operativo di gestione del Fondo Sociale Europeo.

Sempre su proposta del presidente Marsilio è stato approvato, inoltre, il piano degli interventi finanziato con il fondo di solidarietà dell’Unione Europea per gli eventi calamitosi che hanno colpito la regione nel mese di ottobre 2018; in particolare, è stato assegnato un finanziamento di 650.000 euro, di cui, il 50%, è stato destinato agli interventi già svolti e rendicontati. Il restante 50% è stato assegnato al Comune di Villetta Barrea (L’Aquila) per gli interventi di ripristino dei danni connessi agli eventi calamitosi relativi all’annualità 2018. 

La Giunta regionale, su proposta del vicepresidente Emanuele Imprudente, ha approvato lo schema di convenzione tra la Regione Abruzzo e il Ministero delle politiche agricole al fine di impiegare i carabinieri forestali nelle attività di vigilanza e controllo del patrimonio agrosilvopastorale, nonché per l’attività di supporto ai compiti di Protezione civile.

Su proposta del presidente Marsilio, al fine di favorire il raggiungimento degli obiettivi in favore della crescita e dell’occupazione, è stato autorizzato lo scorrimento della graduatoria del progetto “Garanzia Lavoro”. 

Su proposta dell’assessore al bilancio, Guido Quintino Liris, infine, è stato trasferito il coordinamento operativo dell’attività di ricognizione dei danni al patrimonio edilizio all’ufficio speciale per la ricostruzione sisma-2016. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *