In bici lungo la Costa dei Trabocchi con il sistema Bike Station

Si riparte per la Costa dei Trabocchi e sulla base delle esperienze maturate nelle precendenti esperinze, crescono i percorsi e si perfezionano i collegamenti. Seppur la Via Verde è ancora per lunghi tratti un cantiere a cielo aperto, almeno fino al prossimo autunno, come ha assicurato l’Assessore regionale Nicola Campitelli, raggiungerla con il sistema Bike Station e la Linea dei Trabocchi è l’opzione più conveniente. Da domani, 18 luglio, riprenderà il servizio di noleggio biciclette nelle stazioni di Francavilla al mare, Tollo-Canosa Sannita, Ortona, San Vito Chietino, Fossacessia–Torino di Sangro, Casalbordino, Porto di Vasto e Vasto–San Salvo grazie all’accordo tra Legambiente e RFI–Trenitalia e si aggiunge al servizio già in essere all’interno della stazione Centrale di Pescara, che prevede per tutti i viaggiatori in treno la possibilità di un noleggio bici scontato al 50%.

Lo hanno ricordato oggi, nel corso di un incontro con la stampa svoltosi sul Trabocco Punta Le Morge, alla presenza dell’Assessore Regionale Campitelli, Giuseppe Di Marco, Presidente di Legambiente Abruzzo, Carlo Ricci, direttore del GAL Costa dei Trabocchi, Peppino Susi, della FIBA Confesercenti, Alfonso Di Fonzo, presidente della Di Fonzo Autolinee SpA, il sindaco di Torino di Sangro, Nino Di Fonso.

Grazie al supporto della Camera di Commercio Chieti-Pescara, del Gal Costa dei Trabocchi e del Polo Inotra anche quest’anno saranno garantite la presenza di 100 bici distribuite su tutte le stazioni ferroviarie e l’implementazione del sito CostaDeiTrabocchiMob.it per tutte le info e prenotazioni relative al servizio.

L’iniziativa vede poi la partecipazione della Federazione Ciclistica Italiana, di Bike Life e diversi altri operatori turistici lungo la costa, al fine di garantire al meglio il servizio e soddisfare le eventuali esigenze degli utenti, quali: ciclofficine, riparo bici, ecc… in un ottica di turismo sostenibile e bike friendly.

Ma veniamo alle novità. Sarà possibile spostarsi dalla costa all’entroterra, con cammini e pedalate su affascinanti percorsi naturalistici ed enogastronomici legati alla tradizione e cultura dei nostri borghi. L’offerta, infatti, prevede altri 6 green hub con noleggio bici agevolato, che consentiranno di visitare la Lecceta di Torino di Sangro, il Villaggio Agrario e Bike park di Scerni, il Bosco di Don Venanzio di Pollutri, Punta Aderci, la Marina di Vasto e Giardino botanico di San Salvo.

Il circuito è promosso anche all’interno di Vacanze Italiane, la nuova guida online del Touring Club e Legambiente, tra le oltre duecento proposte di vacanze attive a pochi passi da casa, con i consigli di operatori qualificati e attenti ai temi della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente.

ll servizio di noleggio bici nelle bike station e green hub prevede le stesse agevolazioni anche per chi utilizzerà il Trasporto Pubblico Locale su gomma ed i parcheggi di scambio presenti delle stazioni ferroviarie.

Infatti, è già operativa dal primo luglio la Linea dei Trabocchi e chi prenderà l’autobus per andare in spiaggia avrà una scontistica da parte degli operatori che aderiscono alla rete nei territori di competenza delle due DMC della Costa dei Trabocchi eSangro Aventino e FIBA Abruzzo.

La convenzione incoraggia lo sviluppo di collegamenti effettuati in autobus su lunghe distanze e tratte di prossimità ed offre alternative all’uso delle auto private, nell’intento di contribuire a ridurre le emissioni di CO2, l’inquinamento atmosferico e alleggerire il traffico e congestioni e favorire l’intermodalità e la sicurezza negli spostamenti a costi vantaggiosi in funzione del turismo attivo sostenibile – è stato sottolineato -. La Linea dei Trabocchi è un elemento concreto che arricchisce la strategia del turismo responsabile ed ambientale dentro una visione di green mobility. Un esempio virtuoso di partecipazione dal basso e di risposta alle esigenze di un territorio che ha nella Costa dei Trabocchi un forte attrattore turistico e la porta di accesso alla ricchezza delle aree interne”.

L’Assessore Campitelli, ha annunciato il finanziamento necessario per ripristinare il tratto franato di località Dragoni di Torino di Sangro, che al momento interrompe la Via Verde. “In autunno restituiremo alla collettività l’opera che sarà volano di sviluppo turistico tanto sul litorale, che nelle zone interne dell’Abruzzo”.   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *