A San Giovanni in Venere l’icona dei 300 anni della nascita della Congregazione Passionista

Quest’anno la Congregazione Passionista, fondata nel 1720 da san Paolo della Croce (al secolo Francesco Paolo Danei) celebra i trecento anni della sua istituzione. Per questa straordinaria ricorrenza è stato indetto il cosiddetto “Giubileo passionista” con la creazione di un’icona a trittico, rappresentante san Paolo della Croce, la Madonna ai piedi del Crocifisso e ai lati santa Gemma Galgani, san Gabriele dell’Addolorata ed altri santi e beati passionisti.

L’icona sta compiendo un pellegrinaggio in tutti i conventi passionisti del mondo e il prossimo 2 ottobre arriverà anche nell’abbazia di San Giovanni in Venere, dove resterà esposta per tre giorni, fino al 4 ottobre, per meditazioni e preghiere. La “Commissione giubilare della Congregazione” ha fatto pervenire a tutti i passionisti alcune schede tematiche per aiutare lo studio e la riflessione sulla spiritualità e il carisma passionista, sui santi e le sante passioniste, sui luoghi in cui sono nati i primi conventi, sulle missioni e sul testamento spirituale lasciato dal grande e carismatico san Paolo della Croce. Il fondatore ebbe dapprima l’idea di ritirarsi in un eremo per condurre una vita di preghiera e penitenza, poi pensò di organizzare una compagnia di chierici, denominati dallo stesso san Paolo Poveri di Gesù, con il fine di “promuovere nelle anime il santo timor di Dio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *