Consiglio regionale: approvato Piano Faunistico Venatorio Regionale 2020-2024 e nuova organizzazione dei tribunali minori

Il Consiglio regionale si è espresso favorevolmente all’unanimità sul documento di 361 pagine che contiene i dettagli del Piano Faunistico Venatorio Regionale 2020-2024. “Il piano – come si legge nella nota introduttiva – è lo strumento necessario per conseguire una razionale pianificazione territoriale, perseguire gli obiettivi di tutela e conservazione della fauna selvatica, tutelare l’equilibrio ambientale e gli habitat presenti, oltre a prevederne la riqualificazione e a disciplinare l’attività venatoria per ottenere un prelievo sostenibile”. L’ultimo documento di questo tipo risale al 1992 ed era scaduto dal 2005.

Durante i lavori, inoltre, l’Assemblea legislativa abruzzese ha votato la proposta di progetto di legge alle Camere sulla “Nuova organizzazione dei tribunali ordinari e degli uffici del pubblico ministero”. Il provvedimento tende a superare la soppressione dei cosiddetti “tribunali minori” d’Abruzzo così come operata dal Governo Monti, con l’impegno che le spese di gestione e manutenzione degli immobili e di retribuzione del personale di custodia e vigilanza delle strutture siano a carico del bilancio della Regione. La seduta di questa mattina si era aperta con le risposte della Giunta alle interrogazioni e interpellanze dei Consiglieri regionali. Queste le tematiche affrontate: “Piano di ricollocamento occupazionale dei lavoratori ex – Intecs”; “Depuratori nel comune di Rapino”; “Situazione degli organi di Governo del Consorzio di bonifica interno Bacino Aterno e Sagittario”; “Mancata attuazione delle disposizioni in materia di Polizia Locale”; “Situazione presidio ospedaliero San Pio di Vasto”; “Mancata riapertura delle biblioteche regionali”; “Ritardi nell’approvvigionamento dei vaccini antinfluenzali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *