Pescara: controlli delle forze dell’ordine sulla movida. Sanzioni e denunce

Sanzionate cinque persone, due delle quali minori degli anni 18 perché non indossavano i dispositivi di protezione individuale; tra i locali controllati, uno è stato sanzionato per il mancato rispetto dei protocolli previsti dall’Ordinanza Regionale n. 74 del 2020, per non avere adottato misure organizzative adeguate ad impedire che si creasse la fila davanti alla cassa. Un uomo di 30 anni, domiciliato a Pescara, denunciato per le minacce pronunciate verso gli operatori delle forze dell’ordine che in Piazza Muzii stavano procedendo nei suoi confronti alla contestazione amministrativa per il mancato uso del DPI.

Questo il bilancio dei servizi svolti ieri sera nell’ambito dei controlli nei luoghi della movida per verificare il rispetto delle prescrizioni emanate con gli ultimi D.P.C.M. del 13 e 18 ottobre 2020, al fine di contenere la diffusione del virus COVID-19.

I controlli, decisi in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto Di Vincenzo ed organizzati dal Questore Misiti, sono stati svolti dal personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale con l’impiego di oltre 30 operatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *