Posti letto a disposizione alla Clinica Spatocco e ad Atessa

La Asl2 Lanciano-Vasto-Chieti ha annunciato che dalla prossima settimana saranno a disposizione otto posti letto alla Medicina Covid-19 dell’Ospedale di Atessa che, in tutto, potrà ospitare 58 pazienti affetti dal virus. Per la fine della prossima settimana è inoltre prevista l’attivazione dei 110 posti messi a disposizione della Asl Lanciano Vasto Chieti e di quella di Pescara dalla casa di cura “Spatocco”, in virtù dell’accordo concluso con la società Synergo e la Regione Abruzzo per l’acquisto di prestazioni sanitarie di ricovero ospedaliero e di specialistica ambulatoriale per pazienti Covid-19. Una sinergia tra pubblico e privato rispetto alla quale la Asl di Chieti si è fatta parte attiva per la rapida definizione delle procedure e degli adempimenti burocratici necessari a raggiungere il risultato.

Gli ospedali pubblici della provincia di Chieti potranno così alleggerire la pressione e continuare a curare anche i pazienti con patologie diverse dal Covid-19.

Le prestazioni erogate da Spatocco saranno ricomprese nel tetto di spesa annuo assegnato alla medesima struttura. «E’ una soluzione che offre margini più ampi per accogliere e curare malati in numero crescente ogni giorno – spiega il direttore generale della Asl, Thomas Schael -. L’ipotesi è emersa dal confronto nell’unità di crisi regionale con il Presidente Marco Marsilio e l’assessore Nicoletta Verì, l’abbiamo presa in considerazione valutandone i vantaggi in termini di possibilità di assistenza. Abbiamo subito contattato la proprietà di Spatocco che si è messa a disposizione garantendo piena collaborazione».

A partire da lunedì prossimo, 16 novembre, diventa obbligatoria la prenotazione per accedere ai drive in della provincia di Chieti. E’ attivo infatti già da qualche giorno il sistema “ZeroCoda”, progettato per regolamentare il flusso delle persone che devono eseguire un tampone ed eliminare le code che quotidianamente si formano nelle postazioni in determinati orari. 

La modalità è semplice: una volta fatta dal medico la richiesta di tampone attraverso la piattaforma informatica Sm@rtTest, viene inviato un sms al cellulare della persona interessata con l’indicazione del link al quale collegarsi per scegliere in quale drive in recarsi dal lunedì al sabato tra Atessa (dalle ore 8 alle 14), Ortona e Gissi (entrambe dalle 8 alle 16), nonché data e orario preferiti tra quelli disponibili per l’esecuzione del tampone. Nel corso della prossima settimana all’offerta sarà aggiunta anche la postazione drive in al Palatricalle di Chieti, di imminente apertura, che sarà comunicata tempestivamente ai cittadini.

Da lunedì, dunque, si avrà accesso al test solo se in possesso di prenotazione, divenuta necessaria vista la massiccia affluenza che registrano le tre postazioni e che inevitabilmente genera attese. Nel caso in cui un utente ne sia sprovvisto per qualche ragione, potrà eseguire il tampone una volta che gli operatori avranno esaurito tutti i prenotati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *