Lanciano, raggirano commerciante: tre indagati

Truffa aggravata in concorso, appropriazione indebita e ricettazione. Questi i reati contestati a tre persone, identificate dalla Polizia di Stato di Lanciano e segnalate all’autorità giudiziaria. I tre, sono stati scoperti in seguito alla denuncia presentata il 13 febbraio scorso da un commerciante della città, vittima di una truffa. I tre, si sarebbero impossessati di attrezzature presenti nel suo negozio, del valore approssimativo di 35mila euro.

Partite le indagini con servizi di osservazione e pedinamento, la polizia è riuscita a individuare il magazzino dove i tre malfattori, noti soggetti dediti a questa tipologia di reato, nascondevano parte degli attrezzi sottratti. I beni rinvenuti, del valore approssimativo di 12mila euro, d’intesa con l’Autorità Giudiziaria, venivano sottoposti a sequestro penale ed affidati alla parte offesa in attesa di determinazioni da parte della locale Procura della Repubblica. I tre sono indagati in stato di libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *