Covid in Abruzzo: 41 nuovi casi e 3 decessi nelle ultime 24 ore

Sono complessivamente 34533 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.

Rispetto a ieri si registrano 41 nuovi casi di età compresa tra 3 e 89 anni *(il totale risulta inferiore di 4 unità in quanto sono stati sottratti alcuni casi comunicati nei giorni scorsi e risultati duplicati)

I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 2, di cui 1 in provincia dell’Aquila e 1 in provincia di Teramo.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 3 nuovi casi e sale a 1176 (di età compresa tra 87 e 90 anni, 1 in provincia dell’Aquila, 1 in provincia di Chieti e 1 in provincia di Teramo).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 21812 dimessi/guariti (+305 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 11545 (-271 rispetto a ieri).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 506661 test (+579 rispetto a ieri).

457 pazienti (+14 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 37 (+1 rispetto a ieri con 1 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 11050 (-287 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Del totale dei casi positivi, 10843 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+20 rispetto a ieri), 6949 in provincia di Chieti (+10), 7027 in provincia di Pescara (+6), 9278 in provincia di Teramo (+5), 281 fuori regione (invariato) e 155 (-4) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

In questa seconda fase della pandemia si è abbassata l’età di coloro che sono stati contagiati: nella scorsa primavera, l’età media dei positivi era di 53 anni e mezzo, ora 46 e mezzo. Saliti anche i decessi, che da settembre scorso sono 704. Nelle ultime 24 ore, inoltre, è tornato a salire anche il numero dei ricoverati non in terapia intensiva, che sono 14.

A VASTO FOCOLAIO NELLA RSA SAN FRANCESCO

“Seguo costantemente l’evolversi del focolaio Covid-19 che si è sviluppato nella R.A del San Francesco di Vasto Marina – afferma il sindaco Francesco Menna -. Chiaramente l’attenzione è tutta focalizzata sulla situazione critica del personale in forze alla struttura, che registra numerosi casi di positività e di isolamento preventivo. Per il reperimento di infermieri ed operatori socio-sanitari sono in contatto con la ASL e ne ho fatto richiesta anche alla Regione Molise. Mentre desidero esprimere a tutti gli operatori sanitari coinvolti la gratitudine più profonda per non aver mai smesso di stare in trincea, dobbiamo essere chiari con tutti i cittadini: non possiamo lasciare solo sulle loro spalle la lotta al virus, ognuno deve fare la propria parte. Questa è l’ora della responsabilità, da parte di tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *