L’Aquila, la Lega fa pace con il Sindaco Biondi

Dopo mesi di tensioni, torna il sereno nel palazzo comunale de L’Aquila. La Giunta guidata da Pierluigi Biondi (Fratelli d’Italia) ritrova l’intesa con la Lega, con l’ingresso nell’esecutivo di di tre assessori del Carroccio, cioé Fabrizio Taranta, Daniele Ferella e Fabrizia Aquilio.

L’intesa è stata raggiunta dopo un vertice tra i partiti di maggioranza di centro destra, svoltosi a Pescara. Il cammino amministrativo può ora riprendere.

Un ruolo importante lo ha avuto anche l’Udc. Lo ammettono in una nota il Segretario Regionale, Enrico Di Giuseppantonio e il capogruppo in Consiglio Comunale, nonché coordinatore comunale Luciano Bontempo. “Abbiamo messo al centro L’Aquila e i suoi cittadini, convinti che il Sindaco Pierluigi Biondi, al quale in questi mesi di fibrillazioni non abbiamo mai fatto venir meno la nostra vicinanza nel rispetto degli impegni presi con lui e con l’elettorato aquilano, possa portare avanti e concludere con ritrovata serenità il programma politico-amministrativo per la Città Capoluogo dell’Abruzzo – dice Di Giuseppantonio -. Con senso di responsabilità, l’Udc, anche attraverso l’opera svolta dal Capogruppo in Consiglio Comunale, Luciano Bontempo, in questi mesi ha sempre svolto un ruolo di mediazione, che ha senz’altro favorito il superamento delle divergenze in essere – precisa il Segretario regionale Di Giuseppantonio -. Non ho avanzato alcuna richiesta per un assessorato in Giunta pur avendone l’opportunità – aggiunge Di Giuseppantonio – ma è prevalso il rispetto che come Udc abbiamo assunto per L’Aquila, ancora ferita dal sisma del 2009, e con il sindaco Biondi, che ha un indiscutibile impegno da portare a termine per la sua città”.

Dal canto suo, Bontempo, si dice soddisfatto delle intese raggiunte. “Il lungo lavoro di mediazione portato avanti sta raccogliendo i suoi frutti se è vero che la parentesi Biondi-Lega è in via di chiusura – afferma -. Nessun braccio di ferro. Solo la scarsa comunicazione e la mancanza di un periodico confronto sono forieri di “punti di svista” come questo. Nell’interesse di Biondi e dell’intera maggioranza c’è sempre stato il buon governo della città. Ora l’obiettivo è chiudere i punti programmatici messi a punto per L’Aquila e far emergere il lavoro svolto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *