Colpito alla testa durante lite famigliare: muore 21enne di Miglianico

Matteo Giansalvo, il ragazzo di 18 anni, di Miglianico in coma da domenica dopo essere stato colpito alla testa con con un rullo usato per la tinteggiatura delle pareti dal fratello Giuseppe, 21 anni, al culmine di una lite in casa è deceduto oggi ne reparto di Rianimazione dell’ospedale di Pescara.

La famiglia ha dato il consenso all’espianto degli organi. La posizione di Giuseppe ora si aggrava: era indagato fino a ieri per tentato omicidio ma adesso l’ipotesi accusatoria dovrà essere riformulata. Domani è prevista in videoconferenza l’udienza di convalida con il giudice Luca De Ninis e il pm Giancarlo Ciani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *