Covid in Abruzzo: 25 decessi e 69 nuovi casi nelle ultime 24 ore

Casi di positività al Covid-19 negli istituti scolastici comunali “G Braga” e Colleranesco. Il Comune di Giulianova organizza lo screening gratuito per docenti, operatori scolastici ed alunni

Sono complessivamente 40955 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.

Rispetto a ieri si registrano 69 nuovi casi (di età compresa tra 1 mesi e 89 anni) *(il totale risulta inferiore di 3 unità perché sono stati sottratti casi risultati duplicati o in carico ad altra Regione)

I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 13, di cui 2 in provincia di Pescara e 11 in provincia di Chieti.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 25 nuovi casi e sale a 1418 (di età compresa tra 46 e 94 anni, 1 in provincia di Chieti, 4 in provincia dell’Aquila, 13 in provincia di Teramo e 7 in provincia di Pescara). Del totale odierno, 16 casi sono riferiti ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 29341 dimessi/guariti (+499 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 10196 (-458 rispetto a ieri).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 597578 tamponi molecolari (+1800 rispetto a ieri) e 45979 test antigenici (+4885 rispetto a ieri). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari all’1 per cento.

426 pazienti (-4 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 44 (invariato rispetto a ieri con 1 nuovo ricovero) in terapia intensiva, mentre gli altri 9726 (-454 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Del totale dei casi positivi, 11948 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+7 rispetto a ieri), 9154 in provincia di Chieti (+39), 8613 in provincia di Pescara (+16), 10731 in provincia di Teramo (+9), 348 fuori regione (invariato) e 161 (-5) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. 

CASI POSITIVI IN SCUOLE DI GIULIANOVA, IL COMUNE ORGANIZZA SCREENING

Il Comune di Giulianova organizza lo screening gratuito per docenti, operatori scolastici ed alunni
Data la presenza di alcuni casi di positività al Covid-19, individuati all’interno degli istituti scolastici comunali “G. Braga” e Colleranesco, il Comune di Giulianova organizza una campagna di screening gratuito.
Il test rapido per la ricerca dell’antigene di SARS-Cov-2 è riservato ai docenti, agli operatori scolastici e agli alunni delle scuole elementari “G.Braga” e Colleranesco, e verrà eseguito venerdì 29 gennaio, dalle ore 14.00 alle 18.00, nella Sala Polifunzionale “I Pioppi” all’Annunziata. Non possono essere sottoposti al test i bambini di età inferiore ai sei anni.
“L’Amministrazione Comunale, nella tutela della salute di docenti, personale scolastico ed alunni – dichiara il Sindaco Jwan Costantini – dato il numero di casi positivi al Covid-19, riscontrati all’interno degli istituti scolastici “G.Braga” e Colleranesco, ha deciso, responsabilmente, di predisporre lo screening gratuito, al fine di individuare possibili altri contagi ed evitare una eventuale diffusione del virus”.
Per eseguire il test è necessario portare con sé la tessera sanitaria, un documento di identità valido ed il modulo di accettazione, corredato da informativa sulla privacy, scaricabile sul sito del Comune di Giulianova.
In caso di risultato positivo il cittadino riceverà una chiamata da un operatore sanitario entro 3 ore dal test.
Non può prendere parte al programma di screening chiunque abbia sintomi che indichino un’infezione da Covid-19; chiunque sia attualmente in malattia per qualsiasi altro motivo; chiunque sia stato testato recentemente ed è in attesa di risposta; chiunque sia attualmente in quarantena o in isolamento; chiunque abbia già programmato una data per un tampone.

CASO POSITIVO A CASTEL FRENTANO: CLASSE DELLA MEDIA IN QUARANTENA

È scattata la quarantena per una classe dell’Istituto comprensivo di Castel Frentano dopo che la Asl ha accertato la positività di un alunno al coronavirus.

Tutta la classe, una terza della scuola secondaria di primo grado, è stata posta in quarantena con sorveglianza attiva fino al 5 febbraio. 

Lo rende noto il Comune di Castel Frentano, che precisa: “In questo periodo sarà attivata la didattica a distanza con collegamento dei docenti, i quali continueranno regolarmente le attività da scuola e non saranno in quarantena in quanto la Asl non li considera ‘contatti stretti’ con gli alunni. Il protocollo, infatti, prevede che siano mantenute le distanze di sicurezza ed i tempi di contatto sono limitati. Si è procederà, nel frattempo, alla sanificazione dell’aula e degli ambienti comuni”.

TRE CLASSI IN QUARANTENA A SAN GIOVANNI TEATINO
Tre classi del territorio sono in quarantena dopo che un docente è risultato positivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *