Lanciano, il 30 gennaio al via lo screening di massa per il covid19

Quattro postazioni, 12 linee di attività per fare i tamponi rapidi, 14000 cittadini da testare, oltre 50 volontari coinvolti. Sono solo alcuni dei numeri che caratterizzano la grande operazione che prenderà il via sabato 30 gennaio a Lanciano con lo screening gratuito della popolazione lancianese per il covid19, disposto dalla Asl Lanciano-Vasto-Chieti a livello provinciale. 

L’indagine sarà effettuata tramite la somministrazione gratuita del test antigenico rapido per la ricerca del covid19 ai cittadini che aderiranno volontariamente allo screening. Il test sarà somministrato in pochi minuti da un medico e il risultato sarà inserito in un database della Asl che andrà a costituire una preziosa base epidemiologica a disposizione delle autorità sanitarie. Il risultato del test sarà comunicato via mail/sms al cittadino, sia in caso di negatività che di positività; in caso di positività sarà comunicato anche al medico di famiglia o pediatra di libera scelta, oltre che al Dipartimento di prevenzione tramite mail, il quale provvederà a contattare il cittadino per confermare l’isolamento e richiedere il test molecolare di conferma.

Lo screening si svolgerà nei prossimi due fine settimana – sabato 30, domenica 31 gennaio; sabato 6 e domenica 7 febbraio – con i seguenti orari: 8.30/13.30 – 14.30/19.30.

Possono partecipare tutti i cittadini di età superiore ai 6 anni sono invitati a partecipare al test. Oltre ai residenti e ai domiciliati a Lanciano, potranno partecipare anche coloro che raggiungono Lanciano quotidianamente per motivi lavorativi o di altro genere (familiari, sociali, ecc.). Non è necessaria la prenotazione, il test è completamente gratuito e non si deve chiedere alcuna impegnativa al medico di famiglia. Non possono partecipare allo screening i minori di 6 anni, le persone che hanno sintomi che indichino infezione da Covid-19 o qualsiasi altra malattia o con febbre superiore 37.5, le persone recentemente testate o in attesa di risposta, i soggetti positivi o in quarantena o in isolamento, le persone in carico nelle case di riposo, case di cura e strutture residenziali e gli operatori sanitari sottoposti a controlli dalla Asl.

Coloro che intendono fare il test devono presentarsi nei punti indicati e consigliati secondo la sezione elettorale, indossando correttamente la mascherina a coprire bocca e naso, mantenendo la distanza di almeno 1mt dalle altre persone e igienizzando le mani con gli appositi dispenser che si troveranno agli accessi, dove verrà misurata la temperatura corporea. È obbligatorio presentare un documento di riconoscimento in corso di validità, la tessera sanitaria e il modulo di espressione del consenso al test debitamente precompilato e firmato. Il modulo è scaricabile dal link www.bit.ly/modulotest per essere stampato e riempito prima di recarsi nei luoghi di somministrazione del test; il modulo può essere richiesto anche presso la portineria del Comune di Lanciano o agli addetti volontari nell’area di pre-filtraggio dei punti di somministrazione.

Sarà possibile effettuare i test in quattro punti individuati dal Centro Operativo Comunale, in ciascuno dei quali ci saranno più linee di attività di somministrazione del test che saranno composte da personale dedicato all’accoglienza e all’informazione (oltre che alla misurazione della temperatura corporea), un operatore sanitario per il prelievo del campione, uno o due assistenti per processare il tampone, un amministrativo per la registrazione degli esiti. In ogni sede operativa sarà presente almeno un medico: tutte queste figure sono volontari che presteranno il loro servizio gratuitamente. Per evitare file con conseguente lunghe attese, è consigliato recarsi nei punti di somministrazione del test in base alla propria sezione elettorale dove solitamente si vota (Foyer del Teatro Fenaroli punto jolly):

Il palazzetto dello sport di Lanciano

Lancianofiera padiglione 1, con 4 linee di attività: sezioni 1-2-4-5-6-21-22-23-24-25-26-27-28-30-31-41-42-44

Palazzetto dello Sport, con 3 linee di attività: sezioni 8-9-10-11-12-13-14-19-20-32-38-39-40-43

Palamasciangelo, con 3 linee di attività: sezioni 3-4-15-16-17-18-29-33-35-36-37

Foyer del Teatro Fenaroli “Alfredo Cohen” (piazza Plebiscito), con 2 linee di attività 

Per avere maggiori informazioni sullo screening dal punto di vista sanitario è possibile contattare il COC comunale al numero 3669393880; per informazioni di carattere tecnico-logistico al numero 3669393861. 

Il Comune di Lanciano ha fatto uno sforzo importante per accogliere la richiesta di aiuto e collaborazione della Asl e della Prefettura nello svolgimento del test di massa, consapevole dell’importanza di questa attività di screening a favore della popolazione. L’obiettivo posto dalla Asl a oltre 14000 cittadini da testare è molto ambizioso, ma sono sicuro che con la collaborazione di tutti Lanciano riuscirà a rispondere a questo appello che consentirà di tracciare una larga fetta di popolazione e individuare gli eventuali positivi asintomatici. La Asl, che ha definito i giorni di svolgimento dello screening, ha chiesto ai Sindaci disponibilità di locali, computer, stampanti, lettori ottici, transenne e materiali per la disinfezione e volontari: noi ci siamo fatti trovare pronti e insieme alla direttrice del distretto sanitario di Lanciano e referente della Asl per lo screening, la dott.ssa Manola Rosato, che ringrazio, abbiamo creato da zero le condizioni per generare 12 linee di somministrazione del test nei punti di Lancianofiera – grazie alla disponibilità del cda per il tramite del presidente Franco Ferrante – del Palazzetto dello Sport, del PalaMasciangelo e del Foyer “Alfredo Cohen” del Teatro Fenaroli. Questa organizzazione è stata possibile grazie ai membri del Centro Operativo Comunale e ai tanti volontari che hanno manifestato la disponibilità a partecipare nella gestione di questa attività: io stesso ho da subito aderito con convinzione in qualità di medico a riposo, così come il Presidente del Consiglio Comunale, diversi Consiglieri comunali, Assessori e un buon numero dipendenti del Comune di Lanciano che presteranno servizio come amministrativi e volontari dell’accoglienza, tutti gratuitamente. Voglio esprimere la mia gratitudine e quella della Città di Lanciano a tutte queste persone che dando un grande esempio di senso civico saranno fondamentali per svolgere con successo e nel miglior modo possibile lo screening di massa covid19. Invito tutta la cittadinanza a partecipare in massa a questo screening, così importante per la salute personale e pubblica”, ha dichiarato il Sindaco Mario Pupillo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *