A Lanciano, Fossacesia, Ortona, Francavilla al mare e San Giovanni Teatino gli screening di massa alla popolazione

Lanciano è il primo grande centro della provincia di Chieti che da domani darà vita allo screening di massa della popolazione per la tracciabilità del Covid 19. L’organizzazione è stata curata dal Comune e dalla Asl 2 Abruzzo. Sencondo le stime, dovrebbero essere 14mila i cittadini attesi nei quattro punti di prelievo: LancianoFiera, Padiglione 1, con 4 linee di attività; Palazzetto dello Sport, con 3 linee di attività; Palamasciangelo, con 3 linee di attività; Foyer del Teatro Fenaroli “Alfredo Cohen” (piazza Plebiscito), con 2 linee di attività.

Per evitare assembramenti, che vorrà sottoporsi al test, potrà farlo tenendo conto delle sezioni elettorali nelle quali si reca al voto. Cos’ presso la Fiera è stata riservata alle sezioni 1-2-4-5-6-21-22-23-24-25-26-27-28-30-31-41-42-44. Al Palasport di via Rosato, andranno gli elettori delle sezioni 8-9-10-11-12-13-14-19-20-32-38-39-40-43. Al Palamasciangelo, chi normalmente vota presso le sezioni 3-4-15-16-17-18-29-33-35-36-37. Il Foyer del Fenaroli funge come una sorta di jolly. Lì potranno andare le persone anziane o diversamente abili che vivono nel centro storico e per le quali raggiungere le altre strutture sarebbe problematico.

I tamponi sono gratuiti. L’indagine sarà effettuata tramite la somministrazione gratuita del test antigenico rapido per la ricerca del covid19 ai cittadini che aderiranno volontariamente allo screening. Il test sarà somministrato in pochi minuti da un medico e il risultato sarà inserito in un database della Asl che andrà a costituire una preziosa base epidemiologica a disposizione delle autorità sanitarie. Il risultato del test sarà comunicato via mail/sms al cittadino, sia in caso di negatività che di positività; in caso di positività sarà comunicato anche al medico di famiglia o pediatra di libera scelta, oltre che al Dipartimento di prevenzione tramite mail, il quale provvederà a contattare il cittadino per confermare l’isolamento e richiedere il test molecolare di conferma.

Lo screening verrà ripetuto anche nel fine settimana del 6 e 7 febbraio prossimo. Gli orari di apertura dei punti individuati sono dalla ore 8:30 alle 13:30, 14:30-16:30. Impegnati nei due fine settimana 50 volontari della Protezione Civile messi in campo dall’Associazione Vigili del Fuoco in Congedo di Lanciano, Croce Rossa delegazione di Lanciano, gli Alpini del Gruppo Maurizio Rosato di Lanciano e dell’ANA di Castel Frenano. Oltre a medici e infermieri, la Asl 2 e il Comune di Lanciano hanno messo a disposizione proprio personale per le procedure di accettazione da inserire nel sistema regionale. Da segnalare che per quanto riguarda l’ente comunale frentano, saranno operativi anche assessori e consiglieri comunali, mentre il Sindaco Mario Pupillo si è messo a disposizione per dare una mano ad eseguire i tamponi ai cittadini. 

L’Assessora alla Mobilità Patrizia Bomba ha comunicato che in occasione dello screening di massa covid19 di Lanciano in programma sabato 30 e domenica 31 gennaio, sabato 6 e domenica 7 febbraio, sarà istituito il divieto di transito su via Sotto la Torre, il divieto di accesso su via dei Bastioni da via per Frisa e il senso unico di marcia su via dei Bastioni in direzione via per Frisa. L’ordinanza è stata emessa per consentire l’accesso in sicurezza dei cittadini che affluiranno al punto di somministrazione del tampone rapido antigene nel Foyer “Alfredo Cohen” del Teatro Fenaroli.

Oggi hanno preso il via i test a Fossacesia. Lo screening, che si svolge presso la palestra polivalente in via I Maggio, riguarderà al primo turno gli alunni delle scuole e i loro familiari

Domani screening di massa a Francavilla al Mare, San Giovanni Teatino (all’interno delle palestre del plesso scolastico di largo Wojtyla) e Ortona, dove saranno allestiti quattro punti, con 10 postazioni in totale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *