Divieto di accesso alle manifestazioni sportive per 3 ultras del Pescara

Lunedì scorso, il Questore di Pescara ha emesso, in via d’urgenza, tre  divieti di accesso alle manifestazioni sportive (DASPO) nei confronti di altrettanti ultras pescaresi che, durante un recente allenamento della squadra del “Delfino Pescara”, seppure autorizzati dalla società ad incontrare i calciatori, avevano spintonato uno di loro, inscenando una viva protesta contro i risultati conseguiti dalla squadra nel campionato di calcio in corso, arrivando a minacciare di attendere gli atleti al rientro della trasferta di ieri qualora la squadra non avesse conseguito una vittoria.

I provvedimenti avranno durata di due anni per uno e di cinque anni per i restanti due soggetti, in quanto questi ultimi, in anni pregressi, erano stati già destinatari di analoghi provvedimenti.

I DASPO, inoltre, hanno previsto anche l’obbligo, che andrà convalidato dall’A.G., di presentarsi presso un ufficio di Polizia durante lo svolgimento delle partite di calcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *