Operazione anti camorra in Abruzzo: sequestrati immobili a Castel di Sangro

Il comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato, tra la Campania e l’Abruzzo, un ingente patrimonio del valore di oltre 10 milioni di euro, riconducibile a Gaetano Britti, 75 anni, affiliato di spicco del clan Di Lauro.

Il provvedimento, che ha riguardato beni immobili tra i comuni di Napoli, Melito di Napoli e Castel di Sangro, è stato emesso dal Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione distrettuale Antimafia ed è stato eseguito dal nucleo di polizia economico-finanziaria di Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *