Compleanno in zona rosa con fuochi d’artificio: fioccano contravvenzioni

Il passaggio dalla zona gialla a quella rossa nell’arco di ore, ha creato non poca confusione nella popolazione, ma ci sono stati anche casi di palese violazione.

Sono stati quattordici nello scorso fine settimana le persone contravvenzionate ai sensi del D.P.C.M di novembre in combinato disposto con l’ordinanza della Regione Abruzzo n. 7 del 12 febbraio scorso dai carabinieri della Compagnia di Chieti: alcune perché trovate in giro senza uno dei comprovati motivi previsti, ma in sette perché stavano festeggiando un diciottesimo compleanno, fuori dagli orari del coprifuoco, uno dei quali pure fuori dal comune di residenza, con tanto di fuochi d’artificio.

Lo spettacolo pirotecnico e la musica ad alto volume hanno attirato l’attenzione di alcuni vicini, che hanno chiamato i carabinieri. Quando i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile sono arrivati, ben oltre la mezzanotte, erano tutti ancora in casa, e al momento del controllo hanno dovuto ammettere che stavano festeggiando il compleanno di uno di loro.

Un uomo è stato fermato in piena notte dai carabinieri della stazione di Guardiagrele, mentre vagava per il paese proveniente da Pennapiedimonte.

Ed ancora, è stato sanzionato dai carabinieri di Sambuceto in collaborazione con i militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Chieti, un esercente di San Giovanni Teatino che non era in regola con le procedure di sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *