594 nuovi positivi e 10 decessi nelle ultime 24 ore in Abruzzo per il Covid

Altri 4 contagiati all’ospedale Mazzini di Teramo. Lo Spallanzani di Roma esclude variante sudafricana sul positivo di Avezzano rientrato dall’Umbria

Sono complessivamente 53535 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.

Rispetto a ieri si registrano 594 nuovi casi (di età compresa tra 7 mesi e 102 anni).

I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 101, di cui 8 in provincia dell’Aquila, 41 in provincia di Pescara, 33 in provincia di Chieti e 19 in provincia di Teramo.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 10 nuovi casi e sale a 1689 (di età compresa tra 56 e 96 anni, 3 in provincia di Chieti, 4 in provincia di Teramo, 2 in provincia dell’Aquila e 1 residente fuori regione). Del totale odierno, un caso è riferito a un decesso avvenuto nei giorni e comunicato solo oggi dalla Asl.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 39125 dimessi/guariti (+487 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 12731 (+97 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 733700 tamponi molecolari (+5828 rispetto a ieri) e 242281 test antigenici (+3101 rispetto a ieri).

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 6.6 per cento. 614 pazienti (+5 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 74 (-4 rispetto a ieri con 4 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 12043 (+95 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Del totale dei casi positivi, 13178 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+63 rispetto a ieri), 13286 in provincia di Chieti (+201), 13784 in provincia di Pescara (+234), 12687 in provincia di Teramo (+92), 425 fuori regione (+3) e 185 (+1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

ALL’OSPEDALE MAZZINI DI TERAMO ALTRI 4 INFETTATI DAL VIRUS

Due nuovi pazienti positivi in Neurochirurgia e due in Utic al “Mazzini” di Teramo. Il laboratorio Covid del Sit ha processato ieri 400 tamponi e altri 200 oggi, fino alle ore 13, orario a cui sono aggiornati i dati.

Intanto ormai da cinque giorni non si registrano più nuovi casi positivi in Medicina per cui il direttore dell’Unità operativa complessa, Francesco Delle Monache, oggi ha disposto la sanificazione dell’ala C, al quinto piano del primo lotto del Mazzini, in modo da riprendere l’attività di ricovero.

VARIANTE SUDAFRICANA, NESSUN CASO IN ABRUZZO

Istituto nazionale di malattie infettive Spallanzani di Roma ha escluso la presenza di variante sudafricana in Abruzzo. Nella Capitale sono stati eseguiti i test sull’uomo positivo di Avezzano, di ritorno dall’Umbria, che in un primo momento aveva destato sospetti circa il suo contagio. Stabilito che si tratta di variante inglese. La conferma sui controlli eseguiti allo Spallanzani arriva dal direttore D’Amario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *