Da ieri 187 nuovi positivi in Abruzzo e 12 deceduti

A Lanciano altri 29 positivi: i casi salgono a 345, le quarantene stabili a 490

Sono complessivamente 57954 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.

Rispetto a ieri si registrano 187 nuovi casi (di età compresa tra 1 e 96 anni).

I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 48, di cui 6 in provincia dell’Aquila, 6 in provincia di Pescara, 24 in provincia di Chieti e 12 in provincia di Teramo.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 12 nuovi casi e sale a 1825 (di età compresa tra 60 e 92 anni, 1 in provincia di Chieti, 5 in provincia di Teramo, 6 in provincia di Pescara). Del totale odierno, 7 casi sono riferiti a decessi avvenuti nei giorni e comunicati solo oggi dalle Asl.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 42804 dimessi/guariti (+294 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 13325 (-119 rispetto a ieri).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 788478 tamponi molecolari (+3811 rispetto a ieri) e 293840 test antigenici (+6384 rispetto a ieri).

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 1.8 per cento.

672 pazienti (+7 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 87 (+3 rispetto a ieri con 8 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 12566 (-129 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Del totale dei casi positivi, 13886 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+61 rispetto a ieri), 14634 in provincia di Chieti (+82), 15366 in provincia di Pescara (+75), 13432 in provincia di Teramo (+45), 452 fuori regione (+10) e 184 (-86) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

Nuova impennata di contagi a Lanciano. Nelle ultime 48 ore la Asl ha comunicato al sindaco Mario Pupillo la positività di 29 cittadini a fronte di 16 guarigioni: il totale di coloro ora alle prese con il Covid è di 345, con le quarantene stabili a 490. Di questi 29 positivi, 3 sono ricoverati in ospedali abruzzesi, ormai saturi nei posti letto e con le terapie intensive oltre il 40% di occupazione.

21 SANZIONATI IN ZONA ROSSA

Nonostante la situazione critica in città si contano ventuno persone sanzionate nel fine settimana in città. Le irregolarità riscontrate dai carabinieri della Compagnia frentana coordinati dal maggiore Vincenzo Orlando, hanno riguardato il mancato rispetto delle disposizioni per limitare il contagio del virus. Oltre 200 persone sottoposte a controlli e 21, appunto, i trasgressori accertati. Alcuni sono stati sorpresi dopo le ore 22 in assenza dei motivi di necessità previsti, altri perché non avevano indossato la mascherina o non la avevano con sé. Due giovani, entrambi 25enni, sono stati multati poiché sorpresi a stazionare nelle zone interdette dalla ordinanza del sindaco Mario Pupillo, prorogata anche per la settimana in corso. La stessa sorte è toccata ad altre 3 persone sorprese a portare a spasso il proprio cane ad elevata distanza dalle proprie abitazioni. I controlli hanno riguardato anche la circolazione stradale ed hanno permesso ai militari di accertare 10 violazioni tra le quali una guida pericolosa e due mancanze di copertura assicurativa, con il conseguente sequestro dei veicoli. Le sanzioni elevate ammontano ad oltre 12.000 euro. Sempre nell’ambito degli stessi controlli, infine, un giovanissimo del posto è stato trovato con un grammo di marijuana addosso e pertanto segnalato al Prefetto di Chieti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *