L’Avo dona una sedia a rotelle all’ex distretto sanitario di San Vito Chietino

Dopo le polemiche scatenatesi nei giorni scorsi, in merito alla carente organizzazione della campagna vaccinale svoltasi presso l’ex distretto sanitario di San Vito Chietino, arriva la risposta, certamente positiva, dell’assessore del Comune di Lanciano, nonché presidente dell’A.V.O., Patrizia Bomba.

«Raccogliendo alcune segnalazioni dei cittadini – ha spiegato l’assessore – l’Associazione Volontari Ospedalieri ha voluto donare al poliambulatorio di San Vito Chietino una sedia a rotelle pieghevole, al fine di agevolare in qualche modo il percorso degli anziani e delle persone con difficoltà di deambulazione, tratto che va dal parcheggio al centro vaccinale».

Un gesto sicuramente simbolico e rassicurante per riparare in qualche modo alle oggettive difficoltà cui vanno incontro le persone più svantaggiate, ma anche gli operatori sanitari, questi ultimi costretti ad operare in una situazione non certo semplice da gestire. A questo punto, dopo la spiacevole vicenda, si spera che i prossimi appuntamenti vaccinali si svolgano in un clima di maggiore serenità e con meno disagi possibili, specialmente per le persone anziane e per i soggetti con disabilità motoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *