A Paglieta finanziati oltre due milioni di euro per importanti interventi sul territorio

Due milioni e 12mila euro per importanti interventi sul territorio. L’amministrazione comunale di Paglieta sta per avviare diversi lavori per il miglioramento e la riqualificazione di alcuni spazi esistenti nella zona urbana ed extraurbana del territorio cittadino. Queste in sintesi le opere da realizzare: ampliamento della pubblica illuminazione, con installazione di venti nuovi punti luce, nelle contrade Ranco, colle Martino e Pedicagne; realizzazione in contrada Sinaglia di marciapiede-pista ciclopedonale lungo la strada provinciale 119 Sangritana contrada Sinaglia; realizzazione della tratta della rete fognaria in contrada Marraone; realizzazione della tratta della rete fognaria in contrada Turaglie; depolverizzazione delle strade comunali Marcellino, Caprareccia, Pozzo la Morte e Sinaglia; risanamento conservativo della copertura e dei prospetti del palazzo Piccirilli, sede nell’ex municipio di Paglieta; miglioramento sismico dell’edificio scolastico in piazza De Sanctis, sede della scuola secondaria di primo grado; consolidamento di via Sangro e via San Canziano; consolidamento e ripristino del tratto di strada colpito da una frana, in contrada Prangiarella; consolidamento e ripristino del tratto di strada, interessata da un movimento franoso, della via Martelli Di Matteo.

«Tante sono le problematiche da gestire – afferma il sindaco, Ernesto Graziani – ma siamo riusciti comunque ad aprire i cantieri che erano in programma». L’esecuzione delle opere, oltre a ridurre i notevoli costi di manutenzione periodica, garantirà una maggiore sicurezza della viabilità, potenziando nel contempo anche il collegamento tra gli aggregati urbani circostanti. «Molto importante anche l’intervento su Palazzo Piccirilli – afferma invece l’assessore ai lavori pubblici, Michele Di Florio. – La struttura, che ospita diverse associazioni che svolgono attività culturali e ricreative, è infatti collocata nel cuore del centro storico».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *