Città Sant’Angelo: carta turistica con sconto nelle attività economiche e commerciali della città

Nasce la card turistica di Città Sant’Angelo. Un’iniziativa dall’attuale amministrazione comunale, per puntare lo sguardo al futuro. Il Vice Sindaco, Lucia Travaglini e il Sindaco, Matteo Perazzetti hanno voluto creare questa card come volano per il turismo a Città Sant’Angelo. Vista la grande affluenza dello scorso anno, nonostante la presenza di pochi eventi dovuti al covid, il borgo angolano è stato pieno di turisti. Non c’è stata alcuna flessione e proprio in virtù di questi dati, si è voluto dare un’opportunità di rilancio anche alle attività. Per questo motivo, la “Welcome Card”, sarà distribuita degli Infopoint turistici comunali, gratuitamente, a tutti i turisti che ne faranno richiesta. Essa avrà non solo finalità di fidelizzazione del turista ma, nelle intenzioni dell’amministrazione, dovrà fungere da piccolo volano per le attività commerciali locali. Tramite un avviso pubblicato sul sito dell’Ente, le attività economiche e commerciali che vorranno, potranno aderire a questa iniziativa, riconoscendo ai titolari della card uno sconto dal 5 al 10 % sugli acquisti. Al turista interessato, verrà fornita la card e la brochure con l’elenco delle attività aderenti. I commercianti che avranno aderito, invece, avranno un logo identificativo della loro partecipazione, da esporre in vetrina.

Entusiasta dell’iniziativa, il Vice Sindaco, Lucia Travaglini:” Una piccola iniziativa che speriamo possa essere un primo passo che ci consenta di pianificare e progettare iniziative utili per il territorio. Il turismo, per un borgo come Città Sant’Angelo, è di fondamentale importanza. In questo modo, speriamo che si possa rilanciare l’economia delle attività che, a causa della pandemia, hanno vissuto e stanno vivendo una grave crisi economica. L’estate sarà ancora “limitata” ma sicuramente diversa rispetto a quella scorsa. L’auspicio è di poter tornare ad organizzare qualche evento.” Soddisfatto anche il Sindaco, Matteo Perazzetti: ”Volevamo dare un bel segnale per la ripresa. Il covid, ormai, ha condizionato le nostre vite ma dovevamo fare qualcosa. Questa card è solo un primo passo per l’estate 2021. Siamo in attesa di conoscere quali saranno le linee guida del Governo per cercare di organizzare qualcosa di interessante. Pianificare oggi è difficile ma questa Card prescinde da eventi o altro per cui era fondamentale lanciare questo primo segnale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *