Chieti, “Progetto scuole sicure” operazione della Polizia di stato e polizia locale

A Lanciano, extracomunitario fermato per un controllo tenta la fuga. Fermato, gli agenti gli trovano addosso 22 grammi di eroina

Gli Agenti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile della Questura di Chieti unitamente ad Agenti della Polizia Locale, nella giornata di ieri hanno espletato un servizio straordinario di prevenzione e contrasto al reato di spaccio di stupefacenti rientrante nel progetto del Dipartimento della P.S. denominato “Scuole Sicure”, appositamente disposto dal Questore di Chieti.

A tale operazione hanno partecipato anche due unità Cinofile Antidroga della Questura di Ancona.

Il servizio è stato espletato nei luoghi maggiormente frequentati da studenti di scuole superiori ed Università a seguito della recente riqualificazione di questo centro in “zona arancione” ed ha portato al controllo e identificazione di circa venti persone.

In esito a tali controlli si è proceduto alla denuncia in stato di libertà nei confronti di un ventenne di Chieti, pregiudicato, il quale nei pressi della Villa Comunale, è stato trovato in possesso di 7 dosi di marijuana ed hashish, tutte confezionate singolarmente e da egli occultate all’interno della biancheria intima e palesemente destinate allo spaccio.

Inoltre, in zona universitaria, nel prato adiacente l’ingresso del Campus Universitario di Via dei Vestini, il cane poliziotto “Ermes” ha rinvenuto, in mezzo all’erba, un involucro di cellophane contenente sostanza stupefacente del tipo marjiuana, verosimilmente abbondonato alla vista degli agenti, che è stato sottoposto a sequestro.

LANCIANO: NON SI FERMA ALL’ALT. LA POLIZA LO FERMA E SCOPRE 22 GRAMMI DI EROINA

Nell’ambito dei mirati servizi volti al contenimento della pandemia Covid 19, disposti dal Questore di Chieti, Annino Grargano, nel primo pomeriggio di ieri 25, gli Agenti del Commissariato di Lanciano, diretti dal Vice Questore Lucia D’Agostino, hanno tratto in arresto un cittadino extracomunitario di anni 40, di origine marocchina, ma da anni residente a Lanciano, poichè trovato in possesso di gr. 22 circa di eroina.

I poliziotti della Squadra Volante e della Sezione Anticrimine, nel quartiere Santa Rita, intimavano l’alt, per un normale controllo, all’autovettura Opel Corsa con a bordo due uomini. Alla vista degli agenti costoro mostravano evidenti segni di nervosismo tanto che, all’atto della consegna dei documenti richiesti, l’uomo che era seduto dal lato passeggero, apriva repentinamente la portiera e si dava a precipitosa fuga per le vie del rione. Inseguito dai poliziotti e vistosi braccato, buttava un involucro in mezzo ad una siepe, subito recuperato da un agente che accertava trattarsi di sostanza stupefacente e pertanto veniva prontamente raggiunto ed arrestato.

Mentre al giovane conducente dell’auto di anni 30, trovato in possesso di gr. 1 circa della stessa sostanza stupefacente, è stato contestato l’illecito amministrativo previsto dall’art.75 dpr 309/90.

L’arrestato, dopo le formalità rito, è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la propria dimora, disposta dal Sost. Procuratore della Repubblica, Serena Rossi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *