Pescara, la Finanza scova in una abitazione di 1,2 chili di marijuana e 21 grammi circa di hashish

La Finanza di Ortona sequestra 15 grammi di cocaina e 72 grammi di hashish

I baschi verdi della Guardia di Finanza e due militari in forza alla Squadra Cinofili hanno sottoposto a controllo su via Nazionale Adriatica una Chevrolet Matiz con alla guida un soggetto italiano di 29 anni. Nel corso degli accertamenti sugli effetti personali e sulla persona ha consentito di rinvenire sotto al sedile del conducente uno spinello confezionato. L’atteggiamento palesemente agitato del ragazzo pescarese non è sfuggito all’occhio attento delle Fiamme Gialle che hanno esteso il controllo all’abitazione del soggetto sita a Montesilvano.

Nella perquisizione domiciliare i finanzieri hanno trovato nel soggiorno una busta contente marijuana e – all’interno di un mobile – sostanza stupefacente del tipo hashish nonché un telo, normalmente utilizzato come serra per la coltivazione della marijuana. Ulteriore hashish è stato rinvenuto in una delle camere da letto mentre nell’altra era detenuta una borsa contenente grosse buste di marijuana nonché una bilancia di precisione, una lampada e un filtro ai carboni attivi per l’aereazione.

La brillante operazione ha portato al sequestro di iniziativa 1,2 chili di marijuana e 21 grammi circa di hashish nonché all’arresto del ragazzo pescarese in considerazione dei già numerosi precedenti specifici di cui era gravato. Avvisato il P.M. di turno competente, per il ventinovenne italiano è stata disposta la detenzione domiciliare per spaccio.

ORTONA, SEQUESTRATI 15 GRAMMI DI COCAINA E 72 GRAMMI DI HASHISH

La Guardia di Finanza di Ortona nell’ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio, anche per il contenimento del rischio da contagio COVID-19, hanno sequestrato a Francavilla al Mare 15 grammi di cocaina e 72 grammi di hashish ad un soggetto ortonese, già conosciuto dai militari per precedenti specifici a suo carico. In particolare, nel corso del controllo su strada, è stato rinvenuto un quantitativo di circa 10 grammi di cocaina, occultata all’interno dell’autovettura. Successivamente, con l’ausilio delle unità cinofile di Pescara, è stata eseguita una perquisizione presso l’abitazione del soggetto, rinvenendo ulteriori 5 grammi circa di cocaina e 72 grammi di hashish.

Nella circostanza è stato determinante lo straordinario fiuto del cane “Esco”, che è riuscito ad individuare lo stupefacente occultato in un locale condominiale adibito a magazzino. La Procura della Repubblica di Chieti, prontamente informata, disponeva gli arresti domiciliari del soggetto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *