Ombreggi a Fossacesia, assegnazioni non ancora fatte. Gli imprenditori chiedono Consiglio comunale straordinario

Dedicare una seduta straordinaria del Consiglio Comunale per definire lo strumento amministrativo più idoneo che consente una immediata assegnazione delle aree demaniali destinati ad ombreggi”.

E’ questa la richiesta avanzata dagli imprenditori del settore turismo associati nell’Associazione di Promozione Sociale I Trabocchi alle forze politiche comunali di Fossacesia, per “assumere le proprie responsabilità nei confronti della cittadinanza. Dopo diversi mesi di confronto e sollecitazioni fatte all’Amministrazione Comunale – scrive l’APS I Trabocchi – ad oggi rileviamo che il Comune di Fossacesia non ancora definisce l’iter burocratico e quale normativa utilizzare per l’assegnazione delle aree demaniali destinati alle concessioni annuali. Gli operatori del settore sanno bene che per organizzare il servizio di balneazione occorrono strutture e professionalità e ben collaudate difficilmente reperibili con le tempistiche amministrative che potrebbero incanalarsi verso l’emissione di un nuovo bando e non con il rinnovo delle concessione scadute lo scorso anno. Le normative regionali e quelle comunali consentono di concedere le concessioni demaniali agli operatori che hanno già dimostrato di accogliere i numerosi bagnanti che si riversano sulla Costa dei Trabocchi. Enorme è la preoccupazione che questa situazione sta generando negli oltre 100 addetti interessati alla gestione degli stabilimenti balneari e alla ricaduta economica locale ed in particolare sul turismo già martoriato dalle norme restrittive imposte dalla pandemia. Più in generale, il settore del turismo della città di Fossacesia non può essere lasciato senza programmazione, la carenza organizzativa derivante anche dall’assenza del piano spiaggia e di altri strumenti di pianificazione del territorio impedisce la redazione di progetti da parte di quegli imprenditori e professionisti che credono nelle potenzialità naturali della Costa dei Trabocchi”.

La questione è legata alla risposta di un chiarimento richiesto dal Comune di Fossacesia alla Regione Abruzzo sulla norma (C bis, ndr) introdotta all’articolo 15 del regolamento per l’assegnazione delle concessioni. In sostanza, la Regione prevede che la concessione può essere confermata a coloro che ne hanno usufruito per la stagione estiva precedente, mentre il regolamento comunale, che vengano concesse anno per anno, partecipando a un apposito bando. Il nodo è da sciogliere è questo tutto qui e si spera possa essere sciolto quanto prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *