Per lo Spaventa di Città Sant’Angelo successi e lodi anche teatrali

Il corso arti e linguaggi del liceo di scienze sociali, attivato nell’I.I.S. Spaventa di Città S. Angelo,  al termine della sua esperienza formativa nella prestigiosa scuola angolana, si  é congedato, lunedì scorso, 9 giugno, alle ore 21,  con uno spettacolo davvero emozionante,   che ha avuto luogo  nel teatro comunale di Città S. Angelo. Gli allievi della V M hanno vita ad una performance dal titolo “Spaventa’s got talent”. Un lavoro curato in ogni minimo dettaglio dal regista  Giancarlo Castorani   e dalla coreografa  Silvia Pellegrini, in  collaborazione con i  professori: Rita Di Persio, Gianfranco Pinti e Marcella Rolandi e dei ballerini  di Spazio Danza/Il gabbiano rosso  di Pescara. Attori protagonisti, proprio loro, gli allievi dell’ultimo anno di questo indirizzo : Sara Albertinelli, Valentina Altobelli, Giorgia Bandini, Francesca Borgheggiani, Eleonora Centorame, Cristina Cordileone, Noemi Di Giacomo, Maria Feliciani, Davide Fidanza, Roberta Fusco, Lucia Mancinelli, Serena Murgante, Greta Pasha, Vivian Ranieri, Francesca Rapagnetta, Rosaria Salvatorelli e Valeria Vallescura.

Intanto l’Istituto d’Istruzione Superiore “B. Spaventa”, sotto la nuovo guida del Dirigente scolastico,  prof. Domenico Terenzi, ha dato il via al suo nutrito cartellone di impegni di fine anno scolastico debuttando  a teatro con un’originale rivisitazione della famosa opera di W. Shakespeare “Romeo e Giulietta”.Il soggetto è stato curato  dalla regista Raffaella Mutani all’ interno del laboratorio teatrale svolto in orario extrascolastico. I giovani debuttanti Laura Gabriele, Lorenza Grella, Eleonora Musacchio, Elena Stanganella, Gaia Varcasia (classi prime), Francesca Aliprandi, Beatrice Campanelli, Claudia Di Stefano, Luca Silvetti (classi seconde), Susanna Lorusso (classe quarta), hanno dato prova, sul palco, di grande destrezza raggiunta dopo mesi di prove. La scelta degli studenti di rivisitare questa grande opera è dovuta alla voglia di parlare di grandi e importanti tematiche quali l’amore, le guerre, le faide e la giustizia, anche attraverso la canzone “Pensa” di Fabrizio Moro, colonna sonora dello spettacolo. Lo spettacolo ha riscosso un notevole successo  di pubblico e critica  ed è stato particolarmente  apprezzato anche dagli spettatori  più esigenti. Al termine della rappresentazione, la professoressa Emanuela Graziani, docente referente del progetto, con orgoglio ed entusiasmo, ha dato appuntamento al prossimo anno.

Ma non va nemmeno dimenticata la bella esperienza  di tirocinio didattico, previsto dal progetto ERASMUS, per tre universitarie austriache all’Istituto Superiore “Spaventa” di Città Sant’ Angelo, frutto del patto d’intesa esistente tra la scuola angolana,curato dalla prof.ssa  Donata Valeri,  e l’Università Gabriele d’Annunzio di Pescara, facoltà di Lingue e letterature straniere, per opera della prof.ssa  Savini. Le stagiste  Katarina,  Nadine ed   Elisabeth sono universitarie ventenni, provenienti da Klagenfurt , dove studiano Scienze della formazione e Italiano. Sono in Abruzzo per il loro soggiorno Erasmus e particolarmente affascinate dal paesaggio della nostra regione che coniuga il verde dei monti con l’azzurro del mare, un po’ come accade nella loro Carinzia tra boschi e laghi. Hanno svolto il loro praticantato di 50 ore (da marzo a maggio) nelle classi del Liceo Linguistico, seguite dalla tutor prof.ssa  Eleonora  La Vella, e con la classe quinta del Liceo di Scienze umane con la prof.ssa Malandra.