Città Sant’Angelo: ripartito il servizio di visite guidate alle sue opere d’arte

Il Comune di Città Sant’Angelo promuove il turismo per il quarto anno consecutivo, offrendo ai cittadini e ai visitatori il servizio di visite guidate: partito il  1° luglio , si protrarrà fino al  16 settembre 2014.

Un’occasione unica per farsi guidare alla scoperta di maestose architetture civili e religiose, mosaici pavimentali, pitture, sculture in pietra e in legno, opere di devozione pubblica e privata, in un affascinante percorso cittadino che dall’Alto Medioevo giunge alle installazioni d’arte contemporanea.

Città Sant’Angelo si pregia dei seguenti riconoscimenti: uno dei “borghi più belli d’Italia” ,  città d’arte, città del vino e dell’olio, città slow, città verde. E’ gemellata con Nicolosi, città del catanese, ai piedi dell’ Etna.

Il servizio, a cura dell’ Associazione di promozione sociale “Pro Città Sant’Angelo”, è rivolto a tutti coloro che desiderano conoscere la cultura, il patrimonio storico e artistico, nonchè la bellezza dei luoghi che circondano l’antico borgo di Città Sant’Angelo, oggi sempre più meta privilegiata da turisti italiani e stranieri. Con l’attivazione di questo servizio il Comune di Città Sant’Angelo, contribuisce a promuovere tutto il territorio abruzzese svelando ai visitatori una parte dell’immensa ricchezza storico-culturale di una regione già molto conosciuta e apprezzata per le sue bellezze naturali e paesaggistiche.

Il Punto Informativo Turistico comunale, a cura dell’Associazione “Pro Città Sant’Angelo”, è a disposizione dei cittadini e dei visitatori dove poter acquisire informazioni e materiale divulgativo; durante tutta  la stagione estiva,  è aperto con i seguenti orari: dalle ore 17 alle ore 21 di tutti i giorni della settimana; dalle ore 10 alle 13 nelle giornate di sabato e domenica; dalle ore 20 alle 24 durante lo svolgimento di feste popolari

Le Visite Guidate all’interno del borgo si svolgeranno con percorsi e tempi di percorrenza variegati, in base al tempo a disposizione dei visitatori : pomeriggio (tutti i giorni della settimana); ore 17.30 prima guida; ore 19 seconda guida. Mattina (sabato e domenica): ore 10.30 solo prima guida.

Per gruppi organizzati (minimo 30 persone), previa prenotazione, è possibile effettuare la visita guidata anche in orario diverso.

Le nostre guide sono esperte nel settore delle visite guidate , unite dall’entusiasmo e dalla passione per questo lavoro, ma soprattutto dall’amore incondizionato per la nostra città ed il suo meraviglioso territorio.

Il punto di ritrovo è ai piedi del centro storico c/o i Giardini Pubblici (Postazione info point). Per prenotazioni, si può contattare l’info point: 3314642985 o via e mail  info@procittasantangelo.it e  info Uff. Cultura: (+39) 085 9696216 (+39) 085 9696266.

Il costo della visita guidata è: quota a persona: un contributo di 1 € per coperture assicurative.

Le visite si articolano a piedi, mentre sono gratis per i minori di anni 18 , per studenti fino al compimento dei 26 anni e per portatori di handicap. Riduzioni del 20% per gruppi con oltre 25 persone(non applicabile per visite in orario diverso). Le visite si svolgono in lingua italiana/inglese (su richiesta: spagnolo/tedesco/russo).  Non è previsto l’utilizzo di alcun mezzo di trasporto.

La visita dura circa un’ora e mezza, gruppi da max 50 persone per turno

L’itinerario completo prevede la visita all’ottocentesco Cisternone; alla chiesa barocca di S. Antonio che sorge su un antico impianto medievale conservando un aspetto sacrale e misterioso;alla sontuosa e imponente Collegiata di S. Michele Arcangelo (XIII-XIV sec); alla chiesa di S. Francesco (fine XIII sec.), che nel tempo ha conservato tutta la sua intensa spiritualità; all’annesso convento claustrale, oggi sede del Comune; alla Chiesa di Sant’Agostino chedomina l’antico borgo, alla chiesa di S. Salvatore, sede del Museo Civico, all’interno del quale sono conservate le rinomate “Chinocchje”, al Rione Casale, la zona più antica e più caratteristica del borgo, da cui si ammira un panorama eccellente che abbraccia il mare fino  alla Maiella e al Gran Sasso dove domina la “Bella Addormentata”; la visita alla barocca chiesa di S. Chiara, di origine medievale, che vanta una struttura triangolare e cupolata, davvero originale e ricercata, particolarissimo esempio di architettura barocca. Il tour termina lungo il corso principale dove primeggiano numerosi  palazzi gentilizi (magnifici edifici che una volta erano le case della nobiltà) e le storiche porte della città (porte d’ingresso).