Il centro storico di Lanciano

MusAA-MuseoArchitetturaArte: Summer School sugli antichi palazzi di Lanciano

Il MusAA-MuseoArchitetturaArte, in partnership con il Comune di Lanciano, in collaborazione con l’Università di Stato di San Pietroburgo di Architettura e Ingegneria Civile, Dipartimento di Restauro e Tutela del Patrimonio Storico (Russia), organizza una Summer School dal 20 luglio al 31 luglio 2014 sul tema I segni del tempo: lettura e interpretazione grafica degli antichi palazzi di Lanciano, con specifica attenzione su Palazzo Macciocchini-Madonna, Palazzo Masciangelo e sulle Botteghe Medievali.

Dopo la prima sessione, quella di Lanciano, la Summer School si trasferirà in provincia de L’Aquila, offrendo ai partecipanti la possibilità di studiare l’antico borgo di Castelvecchio Calvisio, con caratteri storici, architettonici e ambientali differenti e profondamente segnati dall’evento sismico del 2009.

Al percorso di studi parteciperanno circa 20 studenti, laureandi e neo-laureati, provenienti da 6 diverse Università: Epoka University Architecture Department (Tirana, Albania), Ecole Nationale Superieure d’Architecture de Lyon (Lione, Francia), Università degli Studi dell’Aquila Dipartimento di Ingegneria Edile-Architettura e Ambientale (L’Aquila, Italia), The State Academy of leading cadres Culture and Arts (Kiev, Ucraina), Saint-Petersburg State University of Architecture and Civil Engineering, Institute of Television Business and Design (San Pietroburgo, Russia).

Questo corso fornirà agli studenti, per mezzo di numerosi strumenti (compreso quello sensoriale), l’abilità di riconoscere un edificio storico attraverso una lettura multi-livello, in modo da definire sia una “carta d’identità” dell’architettura che una strada metodologica per dare nuova vita agli spazi.

Gli argomenti che si affronteranno sono i seguenti: 1. Storia dell’architettura dei luoghi e relazione tra assetto urbano e contesto socio-economico; 2. Disegno a mano libera e restituzione grafica dell’architettura “en plein air”; 3. Rilievo geometrico e architettonico: documentazione e registrazione del passato e comprensione della relazione tra percezione dello spazio e percezione del tempo; 4. Rappresentazione dell’idea generatrice dell’oggetto architettonico; 5. Proposta di restauro e progetto di base per il riuso di edifici antichi. Oltre ad avere luogo in situ, le sessioni teoriche e grafiche si terranno presso la sede del MusAA, in Palazzo Stella De Giorgio a Lanciano.

I docenti della Summer School sono: prof. arch. Inna Zayats dell’Università di Stato di San Pietroburgo di Architettura e Ingegneria Civile (Russia), prof. arch. Paola Ardizzola Antalya International University (Turchia) e presidente del MusAA, Gabriele d’Oltremare membro del MusAA e sketch master and interior designer, dr. arch. Melissa Di Giovanni membro del MusAA e responsabile della didattica universitaria MusAA.

Tutti gli studenti prenderanno alloggio nelle strutture reperite nel centro storico di Lanciano, avendo così la possibilità di viverlo in tutti i suoi aspetti, durante l’arco dell’intera giornata.

Il Comune di Lanciano ed il MusAA ritengono che una Summer School Internazionale, che lavori con rigore scientifico sui diversi temi dell’architettura, sia una grande opportunità per ragionare sui molteplici caratteri che rendono questa città un vero e proprio libro di architettura da studiare all’aria aperta. La presenza di partecipanti stranieri provenienti da diversi Paesi che lavoreranno con quelli italiani, garantirà quella molteplicità di punti di vista che porta ad un arricchimento di concetti, ad una plurivalenza di significati, ad una freschezza di idee atti a gettare nuova luce su un patrimonio storico-architettonico della città forse dato troppo per scontato.