Ritrovato il giovane lancianese disperso sulla Majella

E’ stato rintracciato poco dopo le 6 di questa mattina e portato in salvo Daniele Di Diego, l’uomo di 38 anni disperso sulla Majella e ritrovato stamane dalle squadre del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS).

Di Diego, lancianese, esperto trail runner e assiduo frequentatore della Majella, si era perduto ieri pomeriggio mentre cercava di raggiungere il  il Rifugio Martellese: lì doveva ricongiungersi con una amico con il quale aveva intrapreso una escursione nella zona montana che si trova nel comune di Palombaro. Secondo quanto è stato ricostruito Di Diego ha raggiunto Cima Murelle, poi però le condizioni climatiche sono peggiorate ed è rimasto bloccato. Fino a questa mattina, quando la situazione è migliorata e ha potuto procedere di nuovo verso la cima della montagna dove è stato individuato dai soccorritori. Di Diego era equipaggiato e per questo ha potuto affrontare la notte.

Alle operazioni di ricerca hanno partecipato anche il Soccorso Alpino della Guardia Forestale e il Soccorso Alpino del Corpo Forestale dello Stato.