Carabinieri

Vasto: due arresti per la sparatoria in via del Porto

I carabinieri del Nucleo Operativo di Vasto hanno tratto in arresto due persone ritenute responsabili del tentato omicidio avvenuto lo scorso 8 aprile in via del Portos e consumato ai danni di Wladimiro Pellerani Jari.

Le investigazioni, condotte dai Carabinieri e dirette dal Pubblico Ministero  Giancarlo Ciani hanno permesso di assicurare alla giustizia Fabio Scafetta e Michele Lattanzio entrambi di Vasto.

I due sono ritenuti gli esecutori materiali della sparatoria avvenuta alle ore 18:45 dell’8 aprile quando il Pellerani Wladimiro,  rientrando a bordo del suo ciclomotore dopo una giornata di pesca al porto di Vasto, veniva raggiunto da una moto di grassa cilindrata marca “Ducati”, rinvenuta successivamente bruciata in località Buonanotte di Vasto, con a bordo gli odierni arrestati i quali, proprio qualche istante prima di accedere al centro abitato, esplodevano un colpo di pistola colpendo gravemente all’addome.

Gli arrestati sono stati associati alla Casa Circondariale di Vasto a disposizione dell’autorità giudiziaria procedente. La misura restrittiva è stata disposta in quanto le investigazioni, che già fornivano un quadro probatorio significativo, mettevano in luce l’imminente partenza degli indagati dall’Italia.

Le indagini non sono concluse e non si escludendo eventuali nuovi sviluppi.