incidente-2-5

Tir finisce su auto: 2 morti sulla A14

Due persone hanno perso la vita lunga lo corsia sud dell’A14 tra i caselli di Ortona e Lanciano. Si tratta di una coppia di cittadini belgi originari del Molise. La loro auto è stata travolta da un da un tir che stava effettuando un trasporto eccezionale e nell’impatto sono morti Cristiane Marie Fafra 68 anni e Ugo Mastrangioli 70 anni. L’autista del mezzo pesante, G.R. 51 anni di Pianella (Pescara), è ricoverato in gravi condizioni nell’ospedale di Chieti, dove è stato trasportato in eliambulanza. Nel maxi tamponamento, che ha visto coinvolti 8 mezzi in totale, sono rimaste lievemente ferite altre persone.

Il traffico ha subito forti rallentamenti. File che hanno raggiunto i cinque chilometri e molti automobilisti che hanno finito per scegliere percorsi alternativi quali la SS16, che ha finito anch’essa per ingolfarsi.

Dopo l’ultimo tragico incidente il presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio è tornato a chiedere la realizzazione della terza corsia. “Se questa ipotesi non è percorribile, quantomeno si pensi ad integrarla con corsie di emergenza che risultano totalmente assenti in alcuni tratti – specifica Di Giuspepantonio -. Ricordo sempre che parliamo di una direttrice costiera trafficata, tanto più nella stagione estiva, e che di fronte a incidenti importanti il traffico rimane bloccato in entrambe le direzioni di marcia e veicolato, tra l’altro, sulla SS 16 assolutamente inadeguata anche per la presenza di viadotti cui è interdetto il traffico pesante. Il collasso della circolazione stradale è inevitabile e sistematico”.

L’A14, nel tratto abruzzese, da settimane è oggetto di interventi e vari sono i cantieri che provocano spesso rallentamenti alla circolazioni su entrambi i versanti.