Intervento dei carabinieri per l'incidente stradale

Morte cerebrale per il motociclista ferito in incidente stradale

I medici dell’Ospedale Civile di Pescara hanno dichiarato stamani la morte cerebrale del 25enne di Spoltore, che ieri mattina è rimasto coinvolto in un incidente stradale a Catignano, nel pescarese, mentre era in moto. A bordo di una Honda Sh 300 ha incontrato sulla sua strada (larga appena 4 metri e 20) un gruppo di quattro ciclisti amatoriali, ne ha toccato uno e poi si e’ schiantato contro un albero.

Le sue condizioni sono apparse disperate sin dal primo momento, quando è stato soccorso dal personale del 118 arrivato in elicottero. E’ stato ricoverato in coma in Rianimazione ma non ce l’ha fatta. Ora si avvierà la procedura di osservazione che porterà eventualmente all’espianto e alla donazione degli organi del giovane sportivo, che lavorava al centro Santuccione di Cepagatti. I rilievi dell’incidente sono stati eseguiti dai carabinieri di Catignano e del Radiomobile di Penne, coordinati dal capitano Massimiliano Di Pietro, che hanno sequestrato sia la moto che la bici coinvolti nell’incidente. L’uomo a bordo della bici e’ rimasto solo leggermente ferito.