Un tratto della Costa dei Trabocchi

Costa dei trabocchi, via libera al Parco

Parco Nazionale della Costa dei Trabocchi, finalmente si parte. Con la firma, da parte del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Graziano Delrio, del decreto di nomina del commissario, la realizzazione del parco fa un balzo in avanti. Il commissario avrà il compito di predisporre la perimetrazione e di attuare tutti gli interventi necessari per l’istituzione nella nuova area protetta. L’incarico è stato affidato all’architetto Giuseppe De Dominicis.

“Si tratta di un risultato molto importate, dopo 13 anni di inerzia, per il futuro del più lungo e pregevole tratto di costa protetto che va da Ortona a San Salvo – spiega il sottosegretario all’Economia, Giovanni Legnini, che ha seguito tutto l’iter dell’iniziativa ed ha spinto per il decollo del piano – Adesso il commissario ha tutti i poteri per definire le procedure e i contenuti necessari per la definitiva costituzione di questa area protetta nazionale, completando l’importante lavoro già fatto dai sindaci, dalla Regione e dal ministero dell’Ambiente”.

Si rafforza, così, anche il modello-Abruzzo dello sviluppo sostenibile, ha continuato Legnini: “L’istituzione del nuovo parco rappresenterà un passaggio fondamentale per la realizzazione della più lunga pista ciclo-pedonale sulla costa italiana. Si tratta di un progetto che darà impulso allo sviluppo del turismo e rappresenterà un argine contro il rischio petrolizzazione”.