il tribunale di Teramo

Teramo: 20 anni di reclusione per aver ucciso a coltellate 72enne

Andrea Marsili, il 44enne di Alba Adriatica che la notte del 14 aprile del 2013 accoltellò a morte il 72enne Gabriele Di Clemente, al termine di una lite nel corso di una cena, è stato condannato, con rito abbreviato dal gup di Teramo, Giovanni De Rensis, a 20 anni di reclusione per omicidio.

Il pm Bruno Auriemma aveva chiesto 12 anni. La perizia psichiatrica ordinata dalla Procura aveva stabilito che Marsili, quella sera, che si trovava in casa dell’anziano, in via Volturno ad Alba Adriatica, era capace di intendere e di volere. Il delitto maturò durante una cena a cui l’imputato era stato invitato proprio dalla vittima. La serata degenerò per futili motivi, complice qualche bicchiere di troppo e la restituzione di piccole somme di denaro. L’arma utilizzata fu un coltellino svizzero con una lama di 8 centimetri.