Carabinieri

Lanciano, coppia arrestata per spaccio di droga

Due ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state eseguite oggi dai Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile. Il provvedimento è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lanciano, Massimo Canosa, che ha accolto la richiesta del procuratore capo Rosaria Vecchi, ed ha rraggiunto D.D.S., di 38 anni e della sua compagna, L.T., di 36, entrambi residenti nel capoluogo frentano. L’uomo è stato ristretto nel carcere di Villa Stanazzo, mentre la convivente è stata sottoposta al regime degli arresti domiciliari.

D.D.S. era stato trovato due mesi fa in possesso di 13 grammi di eroina all’interno di un’azienda metalmeccanica della Val di Sangro di cui è dipendente. Le indagini hanno accertato che l’operaio spacciava le sostanze stupefacenti anche nel posto di lavoro. A seguito della perquisizione in fabbrica l’uomo riuscì ad avvisare la convivente. Nella successiva perquisizione nell’abitazione, i carabinieri hanno trovato 410 grammi di cocaina. Il valore di mercato della droga si aggira sui 33 mila euro. L’intera sostanza è stata sequestrata il 23 marzo scorso. L’inchiesta è andata avanti fino a quando non è stata conclusa tutta l’attività investigativa che ha portato il giudice ad emettere l’ordinanza cautelare.