Giorgio Tirabassi il 28 luglio a Lanciano

Sarà l’attore Giorgio Tirabassi il volto noto e principale protagonista dell’anteprima nazionale del IV^ Festival Jazz Tradizionale di Lanciano, Django Reinhardt, il fulmine a tre dita , che si terra’ domenica 28 luglio nel chiostro del Polo Museale di Santo Spirito. Tirabassi, noto attore della fiction italiana (Distretto di polizia, Paolo Borsellino, Benvenuti a tavola Nord vs Sud), sarà protagonista del nuovo progetto ideato dal chitarrista romano Gianfranco Malorgio dell Hot Club Roma e dal direttore artistico del Festival Jazz Tradizionale di Lanciano, Renato Gattone. Lo spettacolo di musica e parole racconterà al pubblico la vita del più grande jazzista europeo, all’apice del successo negli anni Trenta e Quaranta, Django Reinhardt, belga di etnia rom. “Nuages (1940), scritto durante la seconda Guerra mondiale a Parigi, e’ il brano che rese popolare Django. Una melodia semplice spiegano in una nota i musicisti Malorgio e Gattone – che seppe, pero’, conquistare il cuore dei francesi durante l’occupazione fino a diventare una sorta di inno per la resistenza: il disco vendette oltre 100 mila copie”.

In Django Reinhardt, il fulmine a tre dita la musica è affidata ad una band di musicisti professionisti del Gypsy Jazz – tre chitarre, un violino, due fiati, contrabbasso e batteria – per una potenza di suoni che si preannuncia coinvolgente e appassionante. L’inizio dello spettacolo è previsto alle ore 21 (ingresso 10 euro). “Main sponsor del Festival si confermano Ferrovia Adriatico Sangritana e Citra Vini, con la partecipazione di FederDop Olio”, conclude la nota.