Prima edizione dell'Octopus Adriatic Tentacular Fest

Prima edizione dell’Octopus Adriatic Tentacular Fest a Francavilla al Mare

Appuntamento a Francavilla al Mare il 4, 5 e 6 luglio 2014 per la prima edizione dell’Octopus Adriatic Tentacular Fest. Da un’idea dell’associazione culturale Maze Eclectic Circle di Pescara tre giorni dedicati a cinema, musica, letteratura, collezionismo, auto, moto, food e territorio.

Venerdì 4 e sabato 5 luglio il festival si svolge presso gli spazi del Museo Michetti a Francavilla al Mare a partire dalle 18 fino ai live serali, mentre per domenica sei l’appuntamento è con il Bikini Party conclusivo in villa con piscina – Villa Marini a Miglianico – dalle 11 del mattino fino a notte fonda con accesso in piscina, drink, food e selezioni musicali di rare groove. I giorni al Mumi sono ad ingresso gratuito, per il party in piscina è previsto un contributo economico.

Il Festival è dedicato al filo rosso che collega cinema, musica e letteratura e coinvolge realtà dell’arte, della cultura e dell’intrattenimento presenti sul territorio nazionale.

Si comincia dunque venerdì quattro luglio alle 18 nell’area antistante il Mumi di Francavilla al Mare con raduno e sfilata di auto e moto d’epoca con relativa inaugurazione del festival. Alle 19 presentazione del libro “Così nuda così violenta. Enciclopedia della musica nei mondi neri del cinema italiano” di Alessandro Tordini con Delia Montebello e Amedeo Polidoro. Segue

“Cena in 8jazz”. Alle 21.30 intervento “Il calcio nei mondiali, tra passato presente e futuro” con Mario Cantarelli. In base ai risultati dei Mondiali di Calcio c’è la proiezione della partita relativa su maxi schermo. Alle 22.30 concerto dei Cinedelika, quartetto di jazzisti che riesegue attraverso una personale reinterpretazione temi più o meno conosciuti tratti dalle più belle colonne sonore del cinema italiano. Alle 23.30 live video e concerto dei Pollock Project – ensemble art-jazz, fondato da Marco Testoni, che ha fatto del rapporto con le arti visuali e la poesia la propria cifra stilistica. Un live-act dove la scena si riempie di immagini e musica dando vita ad un emozionante dialogo visionario, capace di navigare senza timori e formalismi fra world e jazz contemporaneo, ambient e minimalismo. Sul palco assieme a Marco Testoni (caisa drum, percussioni & loop programming) la nuova line-up del trio che vede Simone Salza al sax soprano e Elisabetta Antonini, voce & live electronics.

Sabato, alle 19, raduno e sfilata di auto e moto d’epoca e alle 19.30 proiezione del documentario “Elegia per la vita” con intervento del regista Germano Scurti. “Elegia per la vita” è un’opera prima. Un documentario che racconta la storia di un uomo, Peppino D’Emilio, che nel corso degli anni Settanta voleva trasformare la città attraverso l’arte ed ha per questo fondato uno spazio culturale dal nome “Convergenze”: non una semplice galleria, non un semplice luogo espositivo, ma la materializzazione di una visione della città, di una idea di trasformazione della città fondata sulla valenza espressiva e creativa delle persone. Un centro culturale, un vero e proprio Community Art Centre, attivo a Pescara dal 1973 al 1981 in cui si formò, tra gli altri, Andrea Pazienza, icona di un’intera generazione. Poi “Cena in 8jazz” e Mondiale di calcio. Seguono i concerti de I Farabutti – complesso beat specializzato in atmosfere dal sapor cellulosa, vicine alle ambientazioni di famosi fumetti neri (Diabolik, Satanik, Kriminal) e 007 all’italiana – e della big band dell’Orchestra Criminale: dieci elementi per un viaggio emozionante e coinvolgente all’interno della storia del cinema italiano attraverso le composizioni di grandi maestri quali Trovajoli, Piccioni, Morricone, Umiliani e Micalizzi. All’una sfilata e after party on the beach.

Domenica chiusura con il Bikini Party conclusivo in villa con piscina – Villa Marini a Miglianico – dalle 11 del mattino fino a notte fonda con accesso in piscina, drink, food e selezioni musicali di rare groove.